Spalletti: “Strootman? Mi aspetto di tutto, potrebbero squalificare pure Rudiger per aver simulato la vendita di calzini a Stoccarda”

Spalletti: “Strootman? Mi aspetto di tutto, potrebbero squalificare pure Rudiger per aver simulato la vendita di calzini a Stoccarda”

Questa la conferenza stampa di Luciano Spalletti alla vigilia del match di Europa League contro l’Astra Giurgiu.

Il mister parla degli infortunati:  “Sono rimasti a casa 4-5 calciatori perché ci sono dei piccoli problemi. Manolas ha un trauma contusivo; De Rossi ha la stessa infiammazione al tendine d’Achille sinistro e  bisogna controllarla. Quello di Rudiger è un recupero programmato a causa del grave infortunio che ha avuto al ginocchio destro; per Perotti si tratta di risentimento muscolare al quadricipite sinistro; Fazio ha un risentimento muscolare al flessore sinistro. Sono calciatori che devono recuperare per lunedì questi qui”.
Cosa si aspetta dalla squadra? “Mi aspetto che cresca di mentalità di volta in volta. Vogliamo diventare quelli che vanno in campo solo per vincere, solo per evidenziare quello che è il marchio di squadra che è la Roma”.
Quanto è importante per lei questa partita? “E’ importante per mantenere una mentalità, per mantenere una condizione di squadra sia a livello di ricerca che di condizione fisica. La testa fa la differenza, quindi se giochi male l’ultima partita ti vengono delle incertezze per la seguente. Dobbiamo sempre dare il massimo in qualsiasi partita”.
Domani Vermaelen sarà in campo? “Domani partirà dal primo minuto e mi aspetto una buona prestazione perché l’ho visto in condizione negli ultimi allenamenti. Sono convinto che sia pronto per giocare una partita. Ci sono dei giocatori che non giocano da tempo, o che hanno giocato di meno e da loro mi aspetto risposte importanti”.
La squalifica di Strootman. Il suo pensiero: “C’è da aspettarsi di tutto a questo punto, perché si va a poter considerare qualsiasi cosa, a poter prendere per buona qualsiasi cosa. Anzi, mi auguro che non venga squalificato Lulic altrimenti potrebbe arrivare anche la squalifica di Rudiger per aver simulato la vendita di calzini a Stoccarda. Bisogna essere seri. Sulla Gazzetta oggi c’è una foto emblematica: se quella trattenuta fosse accaduta in area sarebbe stato rigore o simulazione? E’ fallo o non è fallo? Penso che si entri in una vastità di interpretazioni da dove è difficile uscirne”.
Perché non c’è Lobont? “Lobont non lo ho portato perché le convocazioni le faccio io e l’ho lasciato a casa (ride ndr). No, non è nella lista e ho deciso di lasciarlo a casa a lavorare con gli altri compagni perché ha bisogno di lavorare”.
Come è cambiata la situazione del calcio in Romania dal 2008 ad oggi? “Delle differenze me ne accorgerò giocandoci. Mi viene difficile fare dei confronti. Ogni tanto parlo con Lobont, soprattutto quando ci era capitata questa partita, e mi ha detto che sarebbe stato difficile vincere, fare punti e qualificarci qui. Prendo per buone le sue dichiarazioni, che è un calcio in continua crescita. Dal risultato può sembrare che sia stata facile la partita d’andata ma non è cosi, è stata una gara difficile e domani mi aspetto la stessa cosa”.
Totti, i gol e il tentativo di superare il numero di presenze di Zanetti? “Spero e mi auguro di si, anche perché non so quanto continuerà a giocare. Lui è ancora in condizione di poter sviluppare bene questa professione. Dipende da lui, anche se poi le distanze sono abbastanza evidenti, soprattutto dei gol. Non è facile arrivare a superare Piola”.
Il futuro di Iturbe dipenderà dalla gara di domani? “Dipenderà anche da altri fattori, non solo da quello che dimostrerà domani perché non bisogna mettergli la pressione addosso. Il fatto che sia apprezzato dai nostri sportivi è dipeso dalle sue indubbie qualità, ovvero la sua velocità, lo strappo che ha e il suo tiro devastante che abbiamo conosciuto e che i tifosi hanno apprezzato. Sarà fondamentale la sua mentalità, le sue idee, la risposta, il risultato che vuole da questo campionato. E’ tutto in mano a lui perché le cose ci succedono di continuo. Domani sera sarà un momento che dovrà sfruttare”.
I giocatori romeni della generazione attuale? “E’ una cosa che si può fare ma quando si vanno a fare i complimenti è sempre meglio farli ai miei e non a quelli degli altri, perché poi c’è sempre qualcuno che non viene nominato. Se devo fare qualche nome preferisco farlo dei miei”.
Questa gara può essere un test per la formazione da schierare lunedì? “La partita di domani serve per dare continuità alla mentalità di squadra, una ricerca di vittoria costante e continua per migliorare sull’intesa e sulla solidità mentale. E’ chiaro che in una partita del genere andiamo a cambiare qualcosa ma già ci è successo. Noi siamo stati costretti a cambiare spesso squadra per quello che ci è successo ed è la continuazione di un modo di lavorare corretto. E ci aspettiamo risposte da chi ha giocato meno nell’ultimo periodo, come Seck che ha giocato poco o Vermaelen che non ha potuto mostrare le proprie qualità. Per il resto sono calciatori che le loro partite le hanno disputate e mi aspetto una risposta cosi come c’è stata in tutte le gare precedenti”.
Strootman e la presenza del direttore di gara che ha visto tutto: “Abbiamo una società preparata che ha fatto vedere o ha portato in superficie tutte le verità che ci sono in questo caso qui. Sono d’accordo col pensiero della società. Il dg ne ha parlato in maniera ampia in questi due giorni. Mi sembra di entrare in una valutazione talmente ampia che si può dire di tutto di qualsiasi episodio. E’ talmente evidente… Ci sono delle riprese che fanno vedere come è andata la cosa e mi aspetto che venga valutata obiettivamente al di là del momento importante del campionato. Abbiamo bisogno di questo calciatore qui. E anche le altre squadre si aspettano di giocare contro una Roma con i calciatori a disposizione. Sono convinto che questa cosa disturbi anche i nostri avversari, penso. Diventa facile trovare una soluzione che metta d’accordo tutti”.

Leave a Reply

*


Warning: curl_setopt() [function.curl-setopt]: CURLPROTO_FILE cannot be activated when in safe_mode or an open_basedir is set in /home/admin/domains/centrosuonosport.it/public_html/wp-includes/Requests/Transport/cURL.php on line 391