Premier League – 33esima Giornata: Il Tottenham approfitta della sconfitta del Chelsea e riapre il campionato

Premier League – 33esima Giornata: Il Tottenham approfitta della sconfitta del Chelsea e riapre il campionato

Giornata 33 di Premier League che ha ufficializzato la riapertura definitiva della lotta al primo posto. Mancano solo 5 partite ma la vittoria dello United sul Chelsea di Conte ha permesso al Tottenham, che ha asfaltato il Bournemouth con il solito 4 a 0 , di arrivare a soli quattro punti di distanza dai Blues che ora hanno solo un obbligo: vincere tutte le partite. Torna alla vittoria l’Arsenal di Wenger che però sembra essere sempre più lontano dalla panchina dei Gunners. Successo facile del City, tre a zero sul campo dei Saints. Di misura e con qualche sofferenza invece i Reds che contro il West Brom non sono andati oltre l’uno a zero.

Mou batte Conte – Sotto il piano del gioco sicuramente non è stata la partita più bella di sempre, ma sotto l’aspetto dell’intensità e del furore agonistico Manchester United-Chelsea è stata una delle sfide più belle degli ultimi anni. Gli uomini di Mourinho ne sono usciti vittoriosi spinti da un Old Trafford vecchia maniera e da un record che li vedeva non vittoriosi contro i Blues da ben dodici match. Può sembrare una diminutio ma Marcus Rashford e un Ander Herrera in stato di grazia hanno permesso allo Special One di battere il pugliese. Proprio lo spagnolo ha segnato il secondo gol dei Red Devils e ha dato il passaggio filtrante al giovane inglese che, oltre ad averlo concretizzato ed aver dato il via alle marcature del match, ha sancito la definitiva riapertura della lotta allo scettro di campione d’Inghilterra.

Klopp, Guardiola e Pochettino senza difficoltà – Verrebbe quasi da dire che per le squadre che vengono subito dopo il Chelsea è stata una giornata interlocutoria, e se il Liverpool ha vinto solo uno a zero segnando al 46° e soffrendo per tutto il secondo tempo, a Londra e a Southampton non c’è stata storia. Gli Spurs ed i Citizens non hanno lasciato nulla agli avversari, né sotto il piano del gioco, né sotto quello delle reti, vincendo rispettivamente quattro e tre a zero. Per il Tottenham è stata fondamentale questa vittoria che gli permette dunque di andare a meno quattro dal Chelsea e cercare di vincere quel campionato che l’anno scorso era sfuggito.

Wenger, dovevi pensarci prima – Ne è uscito vincente per due a uno il francese questa volta, anche se per l’Arsenal il Middlesbrough poteva essere una trappola molto insidiosa visto che i leoni biancorossi non hanno mai vinto in questo 2017. I gunners infatti grazie ad una splendida azione personale di Sanchéz e a Mesut Ozil che ha tolto le castagne dal fuoco al 71° dopo il pareggio di Negredo, regalano una settimana di serenità e stabilità a Wenger che per la prima volta in questi ultimi vent’anni sembra essere più lontano che mai dalla panchina nord londinese.

Il prossimo weekend – Il prossimo fine settimana vedrà per quanto riguarda il campionato, con tutto il rispetto, delle partite di rilievo quasi nullo per ciò che concerne le prime posizioni. Escluse Liverpool e Manchester United impegnate contro Crystal Palace e Burnley, le altre grandi saranno impegnate in quelle che sono tra le semifinali di FA Cup più belle degli ultimi anni. Oltre allo scontro diretto tra Chelsea e Tottenham tutto da godere, il weekend che verrà metterà in scena la sfida fra le due squadre più deluse di questa stagione ovvero Arsenal e Manchester City e, se in campionato tutto è un pò più chiaro, difficilissimo è invece fare un pronostico di queste sfide attese come non mai.

Leave a Reply

*