Monchi in conferenza stampa: “Non arriveranno altri calciatori. Schick? Operazione complicata ma abbiamo acquistato un giocatore magnifico”

Monchi in conferenza stampa: “Non arriveranno altri calciatori. Schick? Operazione complicata ma abbiamo acquistato un giocatore magnifico”

Durante la conferenza stampa di presentazione di Patrik Schick ha parlato anche il ds Monchi.
Prende la parola Monchi prima delle parole del calciatore: “Siamo qui per l’ultima presentazione di un calciatore di questa finestra di mercato. Non ci saranno altri calciatori, cosi vi risparmio la possibilità di fare questo tipo di domanda. Ricopro il lavoro di ds da tanti anni, la maggior parte dei quali a Siviglia, e probabilmente questa è una delle operazioni che mi lascia più soddisfatto, contento e orgoglioso. Innanzitutto per essere riusciti a portare alla Roma un giocatore magnifico ma in particolare per aver ricevuto il sostegno della società e la disponibilità e la voglia del calciatori di venire. Sono a livello personale e di club molto soddisfatto”.
Perché ha scelto Schick? Come pensa di aver battuto la concorrenza? “Cosa mi ha spinto a scommettere per Patrik? E’ semplice, i buoni calciatori trovano sempre spazio nelle squadre che hanno ambizioni importanti e Patrik è un calciatore magnifico. Come siamo riusciti a battere la concorrenza di altre squadre? E’ stato un lavoro collettivo, un lavoro di tutti, dall’allenatore a Totti, alla società nella persona di Mauro Baldissoni, e mio in prima persona. Ma soprattutto la voglia del calciatore di venire qui. Abbiamo lavorato molto, insieme, per offrire a Patrik il miglior prodotto possibile. Prodotto che Patrik ha ritenuto adeguato per le sue esigenze di futuro”.
L’amichevole contro la Chapecoense: “Sarà una partita i cui si rovesceranno moltissimi sentimenti e sensazioni e speriamo possa essere un omaggio meritato al calcio brasiliano e a tutte le persone che hanno perso la vita in quel tragico incidente. E’ un gesto che fa onore alla Roma tanto come società e alle singole persone che la compongono. Il calcio ha bisogno anche di momenti come questo”.
Il mercato in uscita. Il futuro di Castan, Gyomber, Tumminello e Vainqueur: “Sono situazioni differenti. In questo momento il lavoro più difficile e intenso riguarda le uscite di Gyomber e Vainqueur. Per quanto riguarda Tumminello stiamo studiando con tutta tranquillità una decisione. Il giocatore potrebbe anche restare qui visto il gradimento del mister. Se trovassimo un’opzione di mercato che permetta al calciatore di crescere la valuteremo perché il giocatore ha un valore molto importante per questa società. Il caso di Castan è diverso, se non dovessimo trovare un club di gradimento per noi come società e per lui il calciatore potrebbe restare”.
La trattativa per Mahrez: “La risposta è molto semplice. Non puoi comprare qualcosa da qualcuno che non vuole vendere, ed è assolutamente indifferente quello che offri. Per cui si arriva ad un punto in cui si interrompe la negoziazione”.
Con Schick e Defrel in squadra, Florenzi sarà l’esterno per tutta la stagione? “Vorrei rivelare un piccolo segreto di cui Patrik è a conoscenza: il primo viaggio che ho effettuato fuori Roma, per l’esattezza a Milano, per iniziare ad intavolare una prima trattativa per conto della Roma, è stato per trattare Schcik e questo risale a due mesi fa. Questo significa che Patrik è stato sempre una nostra ossessione. E’ anche vero che in quel momento, per circostanze estranee alla Roma, la Juventus era la prima opzione per Patrik. Il primo tentativo di trattativa è stato mosso nei suoi confronti. Non vorrei entrare nel merito della questione tattica, dei moduli di gioco, se è opportuno cambiare sistema tattico perché il mio dovere è quello di dare i migliori giocatori possibili all’allenatore. E lì finisce il mio compito tecnico ed entra quello dell’allenatore. Ritengo vi sia spazio per tutti i giocatori che abbiamo elencato finora: Schick, Defrel, Florenzi, Under e Dzeko. E fortunatamente abbiamo l’allenatore migliore possibile per metterli in campo e schierarli”.
Non cercherete un altro difensore centrale? “Tutte le decisioni che sono state prese in questo periodo di mercato sono state analizzate e discusse con il mister. Nessuna decisione è stata presa in solitudine. Ho collaborato splendidamente con Eusebio, quindi anche in merito a questa precisa decisione. Vorrei poi fare una riflessione un po’ più generale e profonda. Tutte le squadre e tutte le rose possono essere migliorate ma occorre avere gli strumenti finanziari per poterlo fare. La Roma ha fatto un grande sforzo rapportate a quelle che sono le proprie possibilità, quindi ha agito in maniera sensata e ha fatto il massimo di quello che poteva in base alle proprie possibilità, motivo per il quale sono pienamente soddisfatto. Poi, ripeto, tutte le squadre sono migliorabili anche il Barcellona di Crujff e Guardiola e il Real Madrid di Zidane. Sono soddisfatto pienamente”.

El Shaarawy resterà alla Roma? “Si. Non c’è nessuna offerta”.
Ha mai portato a termine operazioni così articolate come quella di Schick? “No, effettivamente, no è stata un’operazione parecchio complessa ma che, malgrado non l’avessimo mai condotta prima, siamo stati capaci di immaginare e concepire perché quella era l’unica strada per convincere la Sampdoria e portare qui il calciatore”.
Che voto da al mercato della Roma? “Sarei poco obiettivo. Sono contento, non sono completamente contento perché sono ambizioso per natura. Ritengo inoltre di avere delle attenuanti perché il mercato non inizia a giugno. Il prossimo mercato estivo comincerà già a Settembre e io sono arrivato alla Roma a stagione in corso, verso marzo-aprile. Sicuramente avrei potuto fare di meglio. Mi chiede un voto? Direi sufficiente, ma devo studiare di più per il prossimo anno scolastico”.
Lei ha preso Karsdorp e Schick. Si può dire che in questo mercato Monchi batte Sabatini 2-0? “Mi resta molto lavoro da fare per avvicinarmi alle capacità e alle conoscenze di Walter. Non è un duello Monchi-Sabatini, anzi auspico un giorno di raggiungere il livello nel calcio italiano raggiunto da Walter Sabatini”.

Leave a Reply

*


Warning: curl_setopt() [function.curl-setopt]: CURLPROTO_FILE cannot be activated when in safe_mode or an open_basedir is set in /home/admin/domains/centrosuonosport.it/public_html/wp-includes/Requests/Transport/cURL.php on line 391