Balzaretti: “Trattenere i giocatori più importanti per vincere ma se dovesse partire qualcuno sarà adeguatamente sostituito”

“L’obiettivo è quello di arrivare a vincere e per farlo la cosa migliore è quella di trattenere i giocatori più importanti. Ma, come è già successo in questi anni, se dovesse partire qualcuno sarà adeguatamente sostituito”. Federico Balzaretti commenta così all’Adnkronos la possibile partenza di Miralem Pjanic dalla Roma. “Il nostro direttore sportivo sa come muoversi e lo ha ampiamente dimostrato”, sottolinea il dirigente giallorosso all’Adnkronos prima di tornare sulla stagione appena conclusa.

“E’ stata sicuramente positiva e penso ci siano i presupposti per fare qualcosa di bello. Quando tu per tre anni di fila arrivi sempre tra le prime e ti qualifichi alla Champions vuol dire che stai lavorando bene. La continuità ad alti livelli è la base dei successi futuri. I risultati di questi tre anni devono essere motivo di soddisfazione per società, i giocatori e tifosi”. “Ricordo che non è facile stare sempre ad alto livello e lo vediamo dalla fatica che stanno facendo società blasonate”, aggiunge Balzaretti.

“Nei prossimi giorni arriva il presidente Pallotta e Francesco firmerà il rinnovo; ne siamo tutti felici, io in particolare perché Francesco oltre ad essere un grande campione è un mio caro amico”, prosegue Balzaretti esprimendosi sull’imminente rinnovo di Francesco Totti con la Roma per la prossima stagione. “Quello che ha fatto per la Roma è qualcosa di fantastico, unico -aggiunge il dirigente giallorosso-. E’ la storia di questo club e anche l’anno prossimo continuerà a dimostrare di essere un valore aggiunto fondamentale”.balzaretti