Dzeko: “Vincere le partite in casa sarà fondamentale”

Dzeko: “Vincere le partite in casa sarà fondamentale”

dzeko unicusano

Edin lo sa, il campionato di una squadra passa per le sfide in casa e iniziarlo con una vittoria sarebbe una spinta fondamentale per tutta la stagione.

“È sempre importante vincere la prima partita, soprattutto quando si gioca in casa”, ha dichiarato Dzeko nella sua intervista ad asroma.com. “Se si vogliono raggiungere obiettivi importanti, bisogna vincere le partite in casa. È una sfida fondamentale”.

L’attaccante bosniaco viene da un precampionato ricco di gol contro il Porto è stato fermato solo dal salvataggio di Telles sulla linea di porta.

“Alla fine è stato un buon risultato, giusto e positivo per noi, avendo giocato oltre 50 minuti in inferiorità numerica. Anche se nel primo tempo abbiamo giocato molto bene e avremmo potuto segnare un paio di gol in più. Adesso abbiamo la partita di ritorno in casa e possiamo determinare le nostre sorti”.

Domani la Roma aprirà ufficialmente la Serie A 2016-17, la prima partita del campionato dei giallorossi.

“È un match diverso, giochiamo in casa, è la gara d’esordio, ovviamente non sarà facile. Anche per l’Udinese si tratta della prima partita e vorrà fare bene. Ma giochiamo in casa e vogliamo vincere all’esordio in casa per poi affrontare al meglio il ritorno con il Porto. Non ci sono partite facili. È sempre bello iniziare in casa davanti ai propri tifosi. Speriamo che accorrano numerosi, per noi è importante, è la nostra prima partita e vogliamo iniziare bene”.

Proprio contro i friulani, in trasferta, Edin ha segnato uno dei suoi otto gol in Serie A della scorsa stagione. Ma il suo unico obiettivo è senza dubbio quello di migliorare il bottino.

Sarà una stagione impegnativa e le pretendenti al titolo sono corse ai ripari, ma la Roma non è stata da meno.

“Mi sembra che tutte le squadre si siano migliorate prendendo calciatori forti, ma anche noi ci siamo rinforzati e vogliamo iniziare la stagione con una vittoria, al momento è l’unica cosa che conta. Sono qui già da un anno e ai giocatori che già erano qui se ne sono aggiunti altri altrettanto forti, che aiuteranno la squadra. Chi mi ha impressionato di più? Non mi piace indicare un solo nome perché siamo una squadra e come tale raggiungiamo i risultati tutti insieme”.

Dzeko la scorsa stagione era arrivato a fine agosto, mentre quest’anno ha potuto svolgere tutta la preparazione assieme ai compagni di squadra e, soprattutto, con Luciano Spalletti.

“La scorsa stagione non ho potuto svolgere la preparazione con la Roma e non ho potuto giocare un numero sufficiente di partite durante il precampionato, il che ha complicato la stagione, ma adesso mi sento pronto, credo di aver fatto una buona preparazione e voglio trasferire questa condizione al campionato. Con Spalletti qualche volta dopo gli allenamenti ci siamo fermati 5-10 minuti per lavorare sulla finalizzazione, e credo che questo sia importante per me”.