L’avversario di turno: il Torino

L’avversario di turno: il Torino

La sconfitta contro la Fiorentina non ha lasciato segni in casa giallorossa. Gli uomini di Spalletti, infatti, hanno ritrovato subito la vittoria contro il Crotone, grazie alle reti di El Shaarawy, Salah e alla doppietta di Dzeko. Adesso però la Roma ha bisogno di confermarsi e trovare un po’ di continuità, ma l’impresa non sarà facile perché difronte ci sarà il Torino di Sinisa Mihajlovic. Inizio di campionato in salita per i granata che, nell’ultimo turno, hanno pareggiato 0-0 contro il Pescara, mostrando anche segni di nervosismo, considerate le espulsioni di Acquah e Vives. L’undici piemontese, fino a questo momento, ha totalizzato una sola vittoria, arrivata contro il Bologna in casa nella seconda giornata, 2 sconfitte, contro Milan e Atalanta, e due pareggi, con un totale di 8 gol realizzati e 6 subiti. Lo scorso anno la sfida all’Olimpico di Torino terminò 1-1 con le reti di Pjanic (83’) ed il rigore contestatissimo di Maxi Lopez allo scadere. Sono 14 in totale i precedenti tra Torino e Roma: 1 vittoria granata, 5 vittorie giallorosse e ben 8 pareggi. L’ultima vittoria della Roma risale al 14 aprile 2013: dopo il vantaggio di Osvaldo e il pareggio di Rolando Bianchi, fu Lamela, su assist di Francesco Totti, a realizzare la rete che regalò i tre punti alla squadra di Andreazzoli. Torino-Roma, in passato, ha lasciato spazio anche alle polemiche: nel 2013, dopo dieci vittorie consecutive, la corsa della Roma di Rudi Garcia fu interrotta proprio all’Olimpico di Torino, dove l’arbitro Banti negò un rigore solare a Miralem Pjanic, atterrato in area da Darmian.

TORINO Mihajlovic dovrà fare a meno, oltre degli infortunati Molinaro, Avelar e Maxi Lopez, anche di Acquah e Vives, espulsi entrambi nel match contro il Pescara. Ancora infortunato, anche se ha iniziato il lavoro individuale, l’ex giallorosso Ljajic. La difesa, oltre al portiere Hart, dovrebbe essere la stessa scesa in campo all’Adriatico, fatta eccezione per Moretti che potrebbe lasciare il posto a Castan, che incontrerebbe dunque per la prima volta la sua ex squadra da avversario. Con le squalifiche di Acquah e Vives, il centrocampo dovrebbe essere composto da Baselli, Valdifiori e Obi. In attacco torna Belotti che potrebbe essere affiancato da Martinez e Iago Falque.

ROMA Spalletti invece farà affidamento ancora su Szczesny, dopo la buona prestazione contro il Crotone, coronata dal rigore parato. In difesa dovrebbero scendere in campo gli stessi visti contro i calabresi: Peres, Fazio, Manolas e Florenzi. A centrocampo potrebbe tornare titolare De Rossi a scapito di Paredes, mentre Nainggolan, dopo il turno di riposo, tornerà titolare al fianco di Strootman. In attacco quasi sicura la presenza di Dzeko, insieme a Perotti e Salah. Dovrebbero tornare in panchina Totti ed El Shaarawy, pronti ad entrare nel secondo tempo in caso di necessità. Out ancora Vermaelen.

ARBITRO Sarà Paolo Tagliavento l’arbitro di Torino-Roma. Assistenti Preti e Tasso, quarto uomo Passeri, mentre Massa e Maresca gli assistenti di porta. Nelle 32 partite dirette dal fischietto di Terni la Roma ha totalizzato la bellezza di 21 vittorie, 4 pareggi e 7 sconfitte. L’ultimo incontro fu quello contro il Carpi dove la squadra di Spalletti uscì vittoriosa dallo Stadio Sandro Cabassi, grazie alle reti di Digne, Salah e Dzeko. L’ultima sconfitta invece, fu quella per 2-1 contro il Milan del 9 maggio 2015. Sono 8 invece i match tra Tagliavento e Torino: 5 vittorie, 2 pareggi e una sola sconfitta.

Emanuele Venditti