Florenzi: “A volte non abbiamo il fuoco dentro”

Queste le dichiarazioni di Alessandro Florenzi al termine della partita contro l’Austria Vienna ai microfoni di Sky.

Le rimonte subite vi iniziano a preoccupare? “Non ci devono preoccupare, ci deve prendere un fuoco dentro che a volte non abbiamo. Quando stai 3-1 all’81esimo non puoi pareggiare la partita. Devi tenere palla, devi avere il pallino del gioco come hai fatto per tutta la partita e non puoi prendere due gol in due minuti chiunque sia in campo. E’ questione di concentrazione, è questione di tanti aspetti che alle volte mancano e non è la prima volta”.

E’ il passaggio definitivo per diventare una grande squadra? “Probabilmente si, devi essere concentrato per 90 minuti e non puoi avere cali di concentrazione cosi, alti e bassi che non hanno senso. In una partita cosi devi prendere i tre punti e devi mandare a casa gli avversari con zero punti e portare avanti una serie di buoni propositi che hai fatto vedere a Napoli e che hai fatto vedere contro l’Inter. Dobbiamo fare tesoro di questi errori e non farne altri domenica”.

Siete una squadra destinata a giocare a 200 all’ora e se andate sotto ritmo fate fatica: “Si, dobbiamo andare sempre a 200 all’ora e dare tutti il 120%. Oggi non è mancato l’impegno. Quei tre minuti sono stati frutto di concentrazione e non si deve ripetere”.

Sul cambio: “Ho chiesto io il cambio… perché sennò dopo succedono alcune situazioni che non vogliamo”.