Maran: “Metteremo in campo tutta la nostra voglia”

La conferenza stampa di Rolando Maran, allenatore del Chievo Verona.
Il match contro la Roma: “E’ ovvio che quando vai a giocare certe partite sogni sempre di portare a casa un risultato sensazionale. Noi ci siamo allenati per questo, siamo pronti per andare a Roma e mettere in campo tutta la nostra voglia, la nostra capacità di essere corti, di essere tosti, di essere scomodi e vediamo se questo porterà a qualcosa di sensazionale. Dobbiamo vivere in questo modo sapendo che se facciamo il Chievo, se siamo solidi possiamo fare risultato”.
A Roma si aspettano una partita difficile. Avete imparato a farvi apprezzare: “Credo che ci siamo guadagnati tutto questo sul campo, con le prestazioni, con il coraggio con cui affrontiamo le partite. E’ bello sentire che c’è rispetto per il Chievo, per questa squadra perché se lo merita, se lo merita per come affronta le partite”.
Cosa significa per il Chievo aver superato i punti conquistati lo scorso anno? “Significa miglioramento, significa crescita, significa tutto questo conoscendo tutte le difficoltà perché qui di scontato non c’è nulla, bisogna sempre guadagnarsi tutto sul campo con grande ferocia e non è tutto automatico. Quando si riesce ad eguagliare e superare già un grande risultato, visto il campionato fatto lo scorso anno, credo sia qualcosa di straordinario. I ragazzi hanno abituato i tifosi del Chievo a far cose straordinarie e questo non deve essere scontato”.
I margini di crescita della squadra: “Non bisogna mai fossilizzarsi sulle cose che hanno dato risultati e aspetti positivi ed andare alla ricerca sempre di rimettere in gioco tutto quanto. Ed è quello che abbiamo fatto noi, riprendendo quel canovaccio ma cercando sempre di aggiungere qualcosa. E’ fondamentale per tutti noi avere un obiettivo davanti. Questo deve essere stimolante e la squadra sotto questo punto di vista ha dato delle risposte giuste”.