FA Cup: cade il Liverpool, sorridono le altre big

Sorprese incredibili in questo quarto turno di FA Cup. La più grande è senza ombra di dubbio la caduta fragorosa del Liverpool contro il Wolverhampton. I Wolves hanno vinto ad Anfield ed hanno aperto ufficialmente la crisi dei Reds. Bene Conte, Mourinho e Guardiola. Dominano anche le squadre di Championship.

Chelsea, non ti fermi più- Pedro, Batshuay e Willian hanno dato spettacolo a Stamford Bridge contro il piccolo Brentford. Il francese si è riscoperto sia goleador che rifinitore in questo turno di coppa grazie al gol su rigore nel finale che ha sancito il risultato definitivo di quattro a zero. La cosa più bella però è l’assist che l’ex Marsiglia ha regalato all’ex Blaugrana ad inizio match, un passaggio filtrante dalla trequarti che ha messo Pedrito a tu per tu con il portiere.

City e United, pratica sbrigata- E’ nata o sta per nascere una nuova stella in Inghilterra: Gabriel Jesus. Il brasiliano, pur essendo arrivato da poco in quel di Manchester, ha già iniziato a risolvere partite come solo lui sa fare dando a Sterling un assist semplicemente divino che ha permesso all’inglese di sbloccare il risultato a Londra contro il Palace togliendo a Guardiola un po’ di castagne dal fuoco. Primo tempo complicato anche per Mourinho e i suoi Red Devils che hanno vinto quattro a zero contro l’ultima squadra che è riuscita portare a casa il trofeo pur retrocedendo in campionato, il Wigan. Ci ha pensato il buon Fellaini, ovviamente con un gol di testa, a risolvere un pò di problemi al portoghese permettendo poi ai compagni di dilagare.

Klopp, cosa combini?- Gennaio sembra essere un mese maledetto per the Normal One. Difatti dopo essersela rischiata con il minuscolo Plymouth, Jurgen da Stoccarda è caduto in casa contro il Wolverhampton. Ci ha pensato Helder Costa a mettere in luce tutti i difetti degli uomini di Anfield, che oltre a mancare di concretezza hanno anche mostrato una fragilità difensiva terrorizzante. Origi, che ha segnato il gol della bandiera dell’1 a 2, ha solo creato nella mente dei tifosi una debole illusione. Il Liverpool dunque è fuori dalla coppa nazionale più importante del mondo, cacciata da una squadra di serie B, e martedì in Premier arriva il Chelsea

Championship dominante- Un plauso andrebbe fatto, oltre che ai Wolves, anche ad altre due squadre storiche dei campionati inglesi: il Millwall e il Fulham. I primi dopo una partita a dir poco orrenda sono riusciti a buttare fuori dal torneo il Watford segnando un gol di rapina a 5 minuti dalla fine del match. Ci ha pensato il trio Ferguson, Morrison e Pantilimon a mandare agli ottavi di finale i Lions realizzando rispettivamente cross, rete di testa e papera. Complimenti anche ai ragazzi di Craven Cottage e a Sessegnon i quali hanno asfaltato un vergognoso Hull City che nonostante una categoria di differenza, torna tornato da Londra con un sonoro 4 a 1.

Marwan Hammami