Home News Roma Rassegna Stampa – Paredes, la Juve dice no

Rassegna Stampa – Paredes, la Juve dice no

1067
0
Paredes si allontana dalla Juve, se mai fosse stavo vicino. Il rischio di un ulteriore rinforzo da Trigoria, dopo Pjanic, per i bianconeri è svanito ieri con le parole di Marotta a 24 ore dalla fine della finestra invernale: «Il nostro mercato è strachiuso. Non faremo altre operazioni e non abbiamo mai fatto un tentativo per Paredes visto che a centrocampo abbiamo uomini sufficienti per il modulo che adottiamo». La Juve in realtà si era avvicinata al procuratore dell’argentino, ma venuta a conoscenza della richiesta della Roma (20 milioni) ha deciso di non presentare nemmeno l’offerta. Paredes tuttavia resta in bilico in queste ultime 24 ore e qualora dovessero arrivare richieste importanti (da Liverpool o dalla Liga) potrebbe anche partire facendo spazio a Badelj. Ieri sera il procuratore del croato a Milano ha incontrato Massara e non è escluso che la Roma provi a prenderlo a prescindere dalla cessione di Paredes. I giallorossi, infatti, possono contare sui 5 milioni arrivati da Lilla per il prestito di Gerson con diritto di riscatto a 15 che diventa però obbligo in caso di un determinato numero di presenze. Il brasiliano più pagato nella storia della Roma, che nelle intenzioni di Sabatini doveva diventare l’erede di Totti (gli spedì la maglia numero 10), svolgerà oggi le visite mediche col suo nuovo club dopo solo 401’ giocati con la Roma. Una cessione che segue quella di Iturbe, altro pupillo di Sabatini.
Un chiaro segnale del cambio di rotta voluto da Monchi prossimo a diventare il nuovo ds della Roma. Badelj o no, Massara deve coprire il buco lasciato da Gerson. Non con Baselli, che il Torino ha tolto dal mercato a meno che non riesca in extremis a prendere Castro. Difficilmente con Donsah. Ieri pomeriggio il ds ha tenuto un summit di mercato con Spalletti che ha ribadito la necessità di prendere almeno un altro elemento per rinforzare una rosa corta e impegnata ancora in 3 competizioni. In corsa è tornato pure Giaccherini, anche se il Napoli non sembra intenzionato a volerlo cedere alla principale concorrente per il secondo posto. La Roma avrà tempo fino alle 23 di oggi per accontentare Spalletti. Come “anticipo” per Kessie, intanto oggi dovrebbe arrivare il via libera a Tumminello qualora da Bergamo dovesse partire Paloschi. Valigie pronte pure per Seck cercato da Carpi e Latina, oltre che dalla stessa Atalanta. Questione Manolas: l’esclusione con la Samp ha acuito il mal di pancia del greco, sul quale è sempre più forte il pressing dell’Inter per luglio.

Leggo – F. Balzani
Previous articleRassegna Stampa – La Juve si tira indietro. Paredes resta? Per ora
Next articleflexispy free – to gain the edge over competition reviews-flexispy.com