Spalletti: “La questione dei rigori? Si manca di rispetto ad una squadra come la Roma che ha vinto meritatamente”

Queste le dichiarazioni di Luciano Spalletti al termine della partita ai microfoni di Mediaset Premium.
Cesari, in studio, commenta la moviola e Spalletti risponde: “Lo conosco bene Cesari, è un arbitro bravo, però cosa si cerca? Tutti. Ha vinto la Roma meritatamente… per cui stridono. Potete arrampicarvi dove volete. La moviola va bene come vi pare, io posso dire che quello di Strootman non è fallo, quel calcio di Strootman a vederlo da qui è calcio, è un fallo fatto. Sulla punizione su Nainggolan non sono d’accordo, perché non sposta nulla e poggia solo la mano. Mi interessa la prestazione della partita, dove la squadra ha meritato di vincere, punto e basta”.
Abbiamo detto che la Roma ha vinto meritatamente giocando meglio:  “Si ma si è parlato tutta la settimana sguinzagliando tutti gli ex interisti che sono in tutte le televisioni sui rigori, sui fatti arbitrali per tutta la settimana. Non mi interessano queste cose. Io l’anno scorso, e torno a ripetere quello che ho risposto poi a Pioli, su 19 partite ho ricevuto un calcio di rigore e non ho fatto confronti con gli altri. E la squadra ha vinto lo stesso. Vogliamo dire che i punti di differenza sono i calci di rigore? E’ tutta la settimana che è così il discorso. Io parlo in generale, voi parlate di episodi. E’ stata creata una situazione solo sui rigori”.
La nostra è l’analisi di una partita: “L’Inter è una grandissima squadra, basta vedere i suoi giocatori. Gioca un buon calcio ed è una squadra vincente e anche stasera ha fatto vedere la sua mentalità. Poi ci sta di perdere una partita, però la Roma ha fatto una buona gara e non ha rubato niente. Questo è il cappello, poi entriamo dentro e vediamo che c’è nella testa. Dentro ci sono degli episodi che possono essere a favore o a sfavore però la partita si è sviluppata correttamente”.
Lei si aspettava una squadra come l’Inter così a livello tattico? “Si, perché Pioli è coerente, vuole dare una mentalità giusta e vincere le partite. Il pubblico ha risposto bene cercando di dare il contributo ad una squadra che gioca un buon calcio. Hanno messo difficoltà la Juventus con questo modulo qui, gli mancava un calciatore come Miranda anche se D’Ambrosio per la loro idea di gioco ci mette qualcosa in più nel far partire l’azione. In alcuni momenti ci hanno messo in difficoltà. Il fatto che Perisic abbia giocato tutta fascia lo sapevamo perché ha giocato insieme a Dzeko nel Wolfsburg proprio in quel ruolo. Juan Jesus ha giocato sulla fascia per controllare Candreva ma non ha spinto perché non doveva portare il quinto largo sulla linea difensiva dove doveva andare Murillo. Jesus ha fatto una straordinaria partita dal punto di vista difensivo e tattico. Per me la partita è questa qui, non mi interessano i falli. Poi se volete quello lo faccio ma riesce a tutti. Io voglio parlare della partita”.
Sempre sugli arbitri: “E’ tutta la settimana che leggo delle differenze dei rigori. E’ stato fatto un lavoro certosino sulle cose che riguardano l’Inter e la classe arbitrale. E’ stato analizzato in maniera corretta. Però non mi mettete in mezzo, perché con voi non voglio avere niente a che fare e parlo in generale. E si vuole portare la partita sulle differenze dei rigori? E’ un mancare di rispetto ai calciatori della Roma, perché i giocatori della Roma hanno vinto meritatamente la partita”.