Home News Roma L’avversario di turno: il Pescara

L’avversario di turno: il Pescara

952
0

La Roma deve tornare a vincere per riscattare il pareggio interno della scorsa settimana contro l’Atalanta per 1-1 e per allungare sul Napoli che ieri si è fermato pareggiando 2-2 in casa del Sassuolo. La squadra di Zeman, invece, non ha più nulla da chiedere al campionato, in quanto ultima a soli 14 punti, ma comunque non vuole sfigurare contro una delle forze della Serie A. L’ultima vittoria, e unica sul campo, ottenuta dagli abruzzesi è quella del 19 febbraio 2017, la prima di Zeman, quando travolsero per 5-0 il malcapitato Genoa. Da lì in poi, 2 sconfitte, contro Udinese e Juventus ed 1 pareggio contro il Milan.

All’andata i giallorossi vinsero 3-2 contro il Pescara: al doppio vantaggio siglato dalla doppietta di Dzeko, il Pescara rispose nella ripresa con Memushaj. Nel finale di gara Perotti siglò il terzo gol della Roma, prima del 3-2 definitivo firmato da Caprari. L’ultima sfida all’Adriatico risale al 25 novembre 2012, quando la Roma guidata da Zeman, vinse 0-1 grazie alla rete di Destro.

PESCARA – Zeman ha recuperato Bovo, arruolabile già dal primo minuto. Non al top invece Campagnaro e Stendardo che non faranno parte della gara. Ci saranno invece Bahebeck, Benali e Caprari.

ROMA – Luciano Spalletti ha riavuto a disposizione, in settimana, Rudiger e Emerson: il tedesco dovrebbe scendere in campo dal primo minuto con Manolas e Fazio, più difficile, invece, l’impiego da titolare del brasiliano. In attacco ballottaggio tra Perotti ed El Shaarawy, confermati Salah e Dzeko.

ARBITRO Sarà Irrati l’arbitro di Pescara-Roma. Assistenti Marzaloni e Vivenzi, addizionali sono Massa e Rapuano, Quarto Uomo Manganelli. Irrati ha diretto proprio il match dell’andata, terminato 3-2.