Home News Roma Di Francesco: “Lavoriamo per migliorare questa rosa. Domani voglio vedere la squadra...

Di Francesco: “Lavoriamo per migliorare questa rosa. Domani voglio vedere la squadra corta”

1220
0

Queste le dichiarazioni di Eusebio Di Francesco, allenatore dell’AS Roma, alla vigilia della partita contro il PSG.

A che punto è la sua preparazione, contando che ora sono arrivati anche gli uomini non presenti al ritiro di Pinzolo?

“Sto cercando di fare un allenamento unico per tutti, sapendo che chi è arrivato dopo ha lavorato anche a casa: ho chiesto a tutti di fare un determinato tipo di lavoro. Devo dire che si sono presentati bene e ci sarà la possibilità per alcuni di loro di giocare dall’inizio la partita di domani contro il PSG: a livello numerico e anche di ruoli ho bisogno di questi calciatori”.

Domani si alza il livello degli avversari: che partita si aspetta?

“Si alza il livello degli avversari ma anche il nostro. Mi aspetto una buona gara, cerco continuità rispetto al lavoro fatto in queste settimane. Mi aspetto un atteggiamento di squadra importante, al di là della condizione fisica che potrebbe non essere ottimale. In ogni caso voglio vedere una squadra corta, questo è il primo obiettivo che porrò ai ragazzi nella sfida di domani”.

“Voglio vedere se c’è l’assimilazione di quello che facciamo ogni giorno, per chi è arrivato adesso sarà più difficile. Mi sarebbe piaciuto giocare più avanti, il calendario e gli impegni sono questi e li rispetteremo fino in fondo. Voglio che la squadra faccia bene, pensando a un unico obiettivo: vincere, sarà sempre così. Non sarà facile, abbiamo degli avversari che hanno cambiato poco e noi dovremo essere bravi a lavorare da squadra”.

Cosa significa per voi portare la squadra in tournée e soprattutto a Detroit?

“È giusto esportare il marchio Roma qui a Detroit, a noi fa piacere, è una nuova esperienza, mi auguro sia una sfida divertente per i tifosi che ci verranno a vedere domani”.

Moreno schierato come terzino sinistro è una soluzione tampone o una valida alternativa?

“Predilige il ruolo di centrale difensivo, ma sa fare anche il terzino sinistro. Col fatto che siamo in inferiorità in quella posizione, considerato che si è fatto male anche Luca Pellegrini che ritenevo all’altezza, Moreno e Jesus sono validi per quel ruolo. Comunque stiamo cercando alternative sul mercato,

Sarebbe contento dell’arrivo di Defrel?

“Siamo vicini a Defrel, ma non è definitivo. Ho letto tanto su di lui, viene descritto con un calciatore che ha un determinato costo, ma io voglio creare grande competitività in questa squadra e avere diverse soluzioni in vista delle tane partite da affrontare. Defrel è un’ottima alternativa a Dzeko e più fare anche l’esterno destro. Se arrivasse sarei felice”.

Tra voi e il PSG c’è ancora un gap dovuto ai risultati, pensa che riuscirete mai a colmarlo?

“Questo è il nostro desiderio, ma è chiaro che ci sono differenti forze economiche. Noi stiamo cercando di mettere dentro determinati giocatori in dei ruoli. Loro hanno cambiato poco e hanno diversi punti fermi, cosa che noi in questo momento non abbiamo. Io sono molto sereno, vedo tutti molto frettolosi, anche io vorrei tutto e subito, nelle trattative che ci sono i tempi vanno rispettati. La vittoria o la sconfitta di domani sarebbe relativa, i valori delle squadra resterebbero gli stesi. Noi cercheremo comunque di migliorare questa rosa”.

Mahrez è accostato alla Roma, la vostra sarebbe la squadra giusta per lui?

“Io non devo fare una campagna pubblicitaria per la Roma in questo momento. È uno dei giocatori interessanti che la Roma magari sta seguendo, è un mancino che gioca a destra e noi siamo alla ricerca di qualche giocatore che abbia queste caratteristiche”.

Previous articleAlisson: “Il mio obiettivo è quello di vincere con la Roma”
Next articleGonalons: “Vorrei giocare contro il Psg. Mahrez? Potrebbe dare qualcosa di importante alla Roma”