Di Francesco: “Non è colpa di Schick, nel primo tempo la squadra non mi è piaciuta”

Queste le dichiarazioni del tecnico Eusebio Di Francesco al termine della partita pareggiata contro il Bologna.

Schick titolare e Dzeko in panchina: “Determinati calciatori non possono fare tantissime partite, abbiamo scelto di far riposare Edin e non possiamo mettere la croce del pareggio su Patrik, anche perché tutta la squadra nel primo tempo non mi è piaciuta. Schick è un ragazzo che va tutelato e che deve migliorare diventando più cinico. A Roma spesso si distruggono i giocatori ma noi dobbiamo proteggerlo. Le scelte sono determinanti? Si, ma le devi fare per forza perché Edin non può giocarle tutte. Ci sono calciatori rientrati dalle nazionali, Nainggolan non si è allenato per 4 giorni ad esempio. Non possiamo parlare di questa partita mettendo al centro solo Patrick. Io lo tutelerò sempre, perché è facile dare giudizi oggi. In altre occasioni mi avete detto perché faccio giocare Dzeko quando non è in condizione, oggi mi parlate di Schick. Edin mi ha detto che non se la sentiva di giocare dall’inizio, ma al di là di questo io devo capire come stanno i miei calciatori. Oggi la squadra ha creato tanto, ha giocato contro una squadra che si è difesa tanto. Abbiamo subìto gol al primo tiro, però poi non siamo stati lucidi sotto porta”.

La squadra non ha raggiunto la sufficienza oggi: “Potete fare quello che volete, potete dare questo voto anche all’allenatore. Se avessimo vinto al 90esimo con un gol di Defrel si sarebbe parlato di mossa vincente. A me dispiace del risultato ma la mia analisi non è come la vostra, devo valutare anche altre cose. E avrei fatto lo stesso anche in caso di vittoria”.

Ha avuto modo di parlare con Nainggolan? “Ci deve parlare più il medico che io, io poi parlerò con lui. Per come è uscito la situazione non è positiva, calcolando però che Nainggolan potrebbe venire fuori da qualsiasi cosa. Mi ha detto di aspettare, però poi ha mollato. Significa che è qualcosa di importante”.

Farà una telefonata a Montella questa sera? “Gliela farò per fargli gli auguri di Pasqua ma non per parlare del Barcellona perché ogni partita ha una storia a sé. Certo che non possiamo giocare come abbiamo fatto oggi, anche se affronteremo una gara completamente differente rispetto al Bologna”.

fonte: Sky Sport