La Roma espugna Ferrara: 3-0 alla Spal

Vittoria importantissima per l’AS Roma che ha espugnato il Paolo Mazza di Ferrara, liquidando la pratica Spal con tre reti. I giallorossi hanno letteralmente dominato la partita, sprecando anche diverse occasioni soprattutto nella prima frazione. A differenza della gara contro il Genoa, Di Francesco ha mandato in campo Bruno Peres, Nainggolan, Manolas, Strootman e Schick e ha lanciato titolare Jonathan Silva, quest’ultimo all’esordio ufficiale.

Dopo un inizio di gara piuttosto nervoso (3 ammoniti nel giro di dodici minuti: Vicari, Strootman ed Everton Luiz), la Roma al 22° ha sfiorato il gol con un bel destro di El Shaarawy deviato in corner da Meret. Al 33° il vantaggio: Strootman porta avanti l’azione, apre in area sulla destra per Pellegrini che mette al centro ancora per l’olandese ma Vicari, in spaccata, spedisce inavvertitamente il pallone nella propria porta. Il difensore spallino, sfortunato, è costretto a lasciare anche il campo per infortunio sostituito da Grassi. La Spal, disorientata, rischia di capitolare per ben tre volte nel giro di pochi minuti e se Pellegrini ed El Shaarawy, a tu per tu col portiere, calciano centralmente trovando la respinta del numero uno emiliano, Nainggolan fa peggio calciando a lato una volta entrato in area di rigore.

L’avvio di ripresa vede sempre la Roma tornare alla carica e questa volta anche a segno con Nainggolan, con il suo tiro che si infila alla destra di Meret. Sette minuti dopo è il momento della prima volta in A per Schick: cross col mancino di Pellegrini e girata di testa del ceco. Sul risultato di 3-0 la Roma inizia a gestire la partita e Di Francesco richiama Strootman, Nainggolan e Pellegrini per dare spazio a Under, Perotti e Gerson. Nel finale El Shaarawy ha colpito il palo con un colpo di testa.