Roma-Liverpool 4-2: sfuma il sogno della finale

Roma-Liverpool 4-2: sfuma il sogno della finale

L’AS Roma ha battuto 4-2 il Liverpool nella semifinale di ritorno di Champions League ma non è riuscita a conquistare la finalissima di Kiev. I giallorossi hanno risposto colpo su colpo agli inglesi, all’interno di una partita che nei primi 14 minuti ha visto andare a segno Mané al 9° in contropiede e Milner, protagonista quest’ultimo di un rocambolesco autogol su rilancio errato di Lovren. Al 25° i Reds hanno trovato il raddoppio con il colpo di testa di Wijnaldum a seguito di un corner.

Nel secondo tempo una Roma completamente trasformata ha trovato il gol del pareggio con Dzeko al 52°, respinta di Karius e tap-in del bosniaco, ed ha ribaltato il tutto con un grande tiro di Nainggolan all’86°. Al 93° il rigore di Nainggolan ha chiuso il match sul 4-2.

Durante il match negati due rigori solari a Dzeko e El Shaarawy.