Trionfo Roma nel derby: 3-1 alla Lazio

La tempesta sembra essere finita. La Roma nel giro di tre giorni ritrova il sorriso e le vittorie allo Stadio Olimpico. Dopo il Frosinone, anche la Lazio cade sotto i colpi della squadra di Eusebio Di Francesco che stravince il derby della Capitale con il risultato di 3-1. Prestazione importante quella giallorossa che dopo un avvio di partita un po’ sofferente, in cui comunque non ha rischiato quasi mai di andare in svantaggio, va vicina al gol al 22° con una splendida giocata di Dzeko che da sinistra entra in area ma scarica troppo centralmente. Due minuti più tardi è ancora la Roma ad essere pericolosa con Pastore, il cui mancino dall’interno dell’area viene respinto da Strakosha. Lo stesso argentino al 35° è costretto ad uscire per infortunio e questo apre le porte all’ingresso di Pellegrini. Il numero 7, chiave di volta della vittoria giallorossa, sblocca l’incontro al 44° con un geniale colpo di tacco a seguito di un batti e ribatti in area.

Nella ripresa, nonostante l’entrata di Correa e Badelj in casa biancoceleste al posto di Luis Alberto e Parolo, la Roma controlla l’incontro fino al 67° quando un errore di Fazio permette a Immobile di entrare in area e battere Olsen ripristinando la parità. La gioia laziale dura quattro minuti, giusto il tempo di vedere esultare Kolarov, a segno con una punizione micidiale battuta dal limite dell’area di rigore. Di Francesco, dopo il 2-1, inserisce Cristante per De Rossi prima e Juan Jesus per Florenzi poi, mentre Inzaghi si gioca il tutto per tutto con Caicedo al posto di Lulic. Ma è ancora la Roma a colpire: punizione di Pellegrini e zuccata vincente di Fazio che chiude i giochi sul 3-1 e apre le porte alla festa romanista.

TABELLINO

Roma (4-2-3-1): Olsen; Santon, Fazio, Manolas, Kolarov; Nzonzi, De Rossi (73′ Cristante); Florenzi (82′ Juan Jesus), Pastore (35′ Pellegrini), El Shaarawy; Dzeko. A disp.: Mirante, Fuzato, Karsdorp, Marcano, Luca Pellegrini, Zaniolo, Schick, Cengiz, Kluivert. All.: E. Di Francesco.

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Caceres, Acerbi, Luiz Felipe; Marusic, Parolo (53′ Badelj), Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic (80′ Caicedo); Luis Alberto (53′ Correa); Immobile. A disp.: Guerrieri, Proto, Bastos, Wallace, Durmisi, Patric, Cataldi, Berisha, Murgia. All.: S. Inzaghi

Arbitro: Gianluca Rocchi di Firenze.

Marcatori: 44′ Pellegrini, 67′ Immobile, 71′ Kolarov, 85′ Fazio