Roberto Bernabai (La7) a Centro Suono Sport: “Roma in convalescenza, ma i giocatori sono rigenerati”

Roberto Bernabai di La7 è intervenuto oggi nel corso di “Io sto con gli indiani” a Centro Suono Sport. Ecco il dettaglio delle sue risposte sul momento attuale della Roma:

La Roma sembra essere tornata alla normalità: sono più i rimpianti per le occasioni mancate o le soddisfazioni?
La Roma è in piena convalescenza, serve prudenza e aspettare ulteriori riprove. Il 4-3-3 è una soluzione tattica ormai lontana, ora i giocatori sono rigenerati psicologicamente grazie al lavoro di Di Francesco negli spogliatoi.

Di Francesco ha osato con Zaniolo e Kluivert, la Champions sembra ormai una competizione consueta?
L’atmosfera europea si confà al tecnico, poi si è adeguato ai giovani, i veri protagonisti di questo mercato. Su Kluivert bisogna lavora, è acerbo, come Zaniolo.

Ti stupisce questa crescita così rapida di Ünder?
Accomuna straordinari mezzi tecnici a un carattere eccezionale. Il ragazzo è maturo, come si è capito la scorsa stagione dopo un inizio difficile per via dell’ambientamento, poi è esploso in modo esponenziale. Ha enormi prospettive di crescita, malevolmente si potrebbe pensare che sia la prossima plusvalenza.

Sabato ci sarà l’Empoli: i toscani saranno guardinghi o propositivi?
Esporsi apertamente alla Roma di questi tempi è un grosso rischio. Andreazzoli conosce bene i giallorossi, l’anima dell’Empoli è quella di produrre gioco, anche perchè avrà i tifosi dalla sua parte. Rilanciare chi ha avuto poco spazio in Champions potrebbe essere la mossa giusta, El Sharaawy in primis, visto che ha il problema della continuità.

Ti ha convinto Cristante sulla mediana?
Mi è molto piaciuto, potrebbe essere il suo ruolo futuro, è giovane e il ruolo è destinato a evolversi. Ha giocato una partita intelligente tatticamente, l’esperimento è riuscito. Insistere col 4-2-3-1 imporrà un’alternativa per quel che riguarda i centrocampisti centrali.

Cosa ne pensi di Schick e Pastore?
Fossi in Monchi immaginerei due destinazioni diverse per Schick e Karsdorp, devono ritrovarsi. Schick è spaesato, a questo punto potrebbe starci uno scambio con un centravanti che dia fiato a Dzeko.

Ci divertiremo quest’anno con la Roma?
Se i presupposti sono quelli delle ultime tre partite mi auguro di sì. La squadra sta iniziando a giocare bene. Gennaio arriverà in fretta e qualche ritocchino alla rosa si può fare. Auspicavo il ricorso al 4-3-2-1, mi sembrava la soluzione più logica e ora Di Francesco ha convinto tutti. Andrebbe preso un centrocampista, Herrera non sarebbe male.