Champions League – Super Roma contro il CSKA Mosca

Passata l’amarezza per la sconfitta subita contro la Spal nell’ultimo turno di campionato, la Roma è tornata a sorridere e lo ha fatto contro il CSKA Mosca. All’Olimpico, nella terza giornata del Girone G di Champions League, la squadra giallorossa ha vinto per 3-0 scavalcando di fatto i russi in classifica e volando al primo posto insieme al Real Madrid a quota 6 punti.

La partita ha visto i russi subito in avanti. Al 3° Chalov ha impegnato Olsen, che ha replicato l’intervento all’11° su Vlasic. Al 22° il primo sussulto romanista con il colpo di testa di De Rossi, a seguito di un corner di Under, con il pallone indirizzato sotto la traversa e messo in corner da Pomazun. Sette minuti dopo il gol: azione tutta in velocità con la triangolazione Pellegrini-El Shaarawy, l’entrata in area del primo e l’assist vincente per Dzeko che a porta vuota non sbaglia. Il bomber bosniaco, tornato a sorridere dopo la prova opaca di sabato scorso, replica al 43°: El Shaarawy, in posizione centrale, allarga sulla destra in area per il numero 9 che con un destro chirurgico supera Pomazun.

L’inizio ripresa della Roma è devastante. Al 47° Florenzi sfiora il gol con un tiro potente da fuori area, poi al 50° Under arriva a rimorchio e, una volta entrato in area di rigore, spedisce sotto la traversa col mancino il pallone servitogli di testa da Dzeko. Il terzo centro regala tranquillità alla Roma che gestisce fino alla fine il risultato, andando anche vicina al poker prima con El Shaarawy (tiro deviato in corner da Pomazun), poi con Manolas (colpo di testa ravvicinato respinto sempre dal portiere) ed infine con Florenzi che vede ancora una volta Pomazun reattivo nel togliere il pallone indirizzato all’angolino alla sua destra.

TABELLINO

AS Roma (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Santon; De Rossi (80° Schick), Nzonzi; Under (73° Kolarov), Pellegrini (67° Cristante), El Shaarawy; Dzeko. A disp.: Mirante, Juan Jesus, Marcano, Zaniolo. All.: E. Di Francesco.

CSKA Mosca (5-4-1): Pomazun; Mario Fernandes, Magnusson, Rodrigo Becão, Chernov (57° Khosonov), Nababkin; Oblyakov (57° Dzagoev), Sigurdsson, Akhmetov, Vlasic; Chalov (89° Nishimura). A disp.: Kyrnats, Efremov, Gordyushenko, Zhamaletdinov. All.: V. Hancharenka.

Arbitro: Tasos Sidiropoulos (GRE).

Marcatori: 29′ Dzeko, 43′ Dzeko, 50′ Under.