Di Francesco: “Siamo ancora malati ma ho avuto le risposte che cercavo”

Di Francesco: “Siamo ancora malati ma ho avuto le risposte che cercavo”

Eusebio Di Francesco ha parlato a Sky Sport al termine di Roma-Genoa: “Devo fare i complimenti ai ragazzi per come hanno giocato in un ambiente davvero particolare, per loro non è stato facile. Si vede che siamo una squadra ancora malata, ma abbiamo portato a casa lo stesso il risultato. Le scelte? Volevo mettere in campo giocatori liberi di testa e le scelte davanti si legano a questo. Volevo liberarli cercando di mettere in difficoltà gli avversari. Anche le scelte tattiche si legavano a tante situazioni. Volevo una prestazione emotiva perché a livello tattico a volte abbiamo fatto degli errori commessi sia a 4 che a 5. Ho cercato di mettere in campo emotività e ho avuto risposte positive anche se ci sono state diverse lacune”.

La partita di Zaniolo: “Quando l’ho mandato in campo per la prima volta a Madrid qualcuno mi ha detto che non stavo bene. Il talento, la determinazione e l’applicazione, quelle caratteristiche che a volte sono mancate alla mia squadra le siamo andate a ritrovare con un ragazzino che ha fatto una grande partita, così come l’ha fatta Cristante. Secondo me però l’hanno fatta in tanti. E’ stata la partita che mi aspettavo e che volevo contro una squadra che è in salute”.

La prestazione di Schick: “E’ entrato con la voglia di mettersi al servizio della squadra, cosa che ha fatto anche in altre occasioni. Gli è mancata la determinazione e io da lui voglio che faccia l’attaccante. Ci aspettiamo tutti qualcosa in più da lui. Va però aiutato così come altri calciatori”.