Primavera – La Roma perde 4-3 contro il Chievo. Alberto De Rossi: “Poco lucidi sotto porta ma la squadra non ha fatto male”

Primavera – La Roma perde 4-3 contro il Chievo. Alberto De Rossi: “Poco lucidi sotto porta ma la squadra non ha fatto male”

E’ terminata con un rocambolesco 4-3 la partita tra Roma Chievo Verona valevole per il campionato Primavera. La sfida, valevole per la 18 esima giornata, ha visto la squadra giallorossa interrompere una serie positiva che durava dalla bellezza di sei giornate, un percorso composto da un pareggio e cinque vittorie.

Nonostante la partenza positiva, gol al 3° grazie a Darboe, la Roma è stata raggiunta al 7° dal tiro dalla distanza di Bertagnoli, ed ha subìto il secondo e il terzo gol al 34° e al 42° ad opera di Pavlev e Rovaglia. La ripresa ha visto la squadra di Alberto De Rossi segnare al 50° con Riccardi il gol del 3-2 ma la rete di Juwara venti minuti dopo ha ripristinato le distanze tra le due squadre, ridotte ancora una volta al 76° dalla prodezza di Cangiano. Sul risultato di 4-3  la Roma ha provato, senza successo, il forcing nell’area avversaria e nel finale è rimasta anche in dieci per l’espulsione di Darboe.

Le parole di Alberto De Rossi al termine dell’incontro a Roma TV: “Abbiamo subito troppo sotto la nostra porta, siamo stati poco lucidi aumentando le speranze degli avversari. La squadra non ha fatto male nel primo tempo, abbiamo avuto tante occasioni per fare gol ma siamo stati poco lucidi e questo ha determinato il risultato. Nella ripresa abbiamo fatto una buona partita ma sono successe tantissime cose che hanno segnato questa sconfitta. I nostri calciatori si sono comportati benissimo, hanno avuto un comportamento ineccepibile e mi è piaciuto il loro atteggiamento. Le altre cose non mi sono piaciute ma ci sta di incontrare certe situazioni, tutto fa esperienza. Andiamo fieri dei nostri comportamenti”.