Juan Jesus: “C’è ancora tanto da fare, la stagione è lunga”

Il difensore dell’AS Roma Juan Jesus ha rilasciato un’intervista a Sky Sport.

Dopo Firenze è arrivata una grande reazione, siete soddisfatti? “Quella partita dobbiamo dimenticarla, ma è un episodio che ci può stare. Contro il Chievo siamo ripartiti bene, dimostrando di avere grande forza mentale. Ma c’è ancora tanto da fare, la stagione è lunga”.
Avete perso tanti punti contro le piccole, perché questi cali di tensione? “Nel girone d’andata ne abbiamo persi troppi, ma ora abbiamo la possibilità di cambiare. Abbiamo migliorato tante cose e contro il Bologna dobbiamo fare una grande partita, perché ora con Mihajlovic si sono ripresi. Dobbiamo essere pronti per vincere questa partita, è importantissima per dare continuità ai nostri risultati”.
Bella Roma in Champions, ora bisogna affrontare le piccole squadre come affrontate le grandi… “Sì, dobbiamo fare esattamente questo. Dobbiamo giocare allo stesso modo contro ogni avversario, Bologna, Genoa, Real Madrid e Porto vanno affrontate con la stessa mentalità”.
Ti aspettavi una corsa al quarto posto così intensa? “Sì, perché ci sono tante grandi squadre. Noi, la Lazio, il Milan e l’Inter abbiamo sempre lottato per queste posizioni”.
Com’è Zaniolo? “È un ragazzo tranquillo, molto bravo. Speriamo continui così. Da quando è arrivato, anche in ritiro, ha sempre fatto bene. Dall’inizio abbiamo detto ‘oh, questo va forte!’. Spesso parliamo con De Rossi dei calciatori più giovani, lui è stato bravo a partire bene e a sfruttare le occasioni che ha avuto”.
Come stai? “Sto benissimo, sono guarito anche prima. Lo staff della Roma ha lavorato bene e ora sono pronto ad aiutare la squadra. Quando uno è infortunato ha sempre paura di non tornare come prima, ma ora sto bene. Se gioco col Bologna? Sono pronto, ma chiedete a Di Francesco”.