Di Francesco: “Ogni partita è difficile. Abbiamo commesso degli errori ma le gare vanno chiuse”

Di Francesco: “Ogni partita è difficile. Abbiamo commesso degli errori ma le gare vanno chiuse”

Eusebio Di Francesco, allenatore dell’AS Roma, ha parlato al termine di Frosinone-Roma. Queste le sue parole a Dazn.

La partita: “Preferisco fare una prestazione differente ma tutte le partite sono particolari e difficili, oggi il vento e l’ambiente non hanno aiutato. Il Frosinone, che si deve salvare, oggi ha messo l’anima. Noi dobbiamo essere bravi nell’interpretare la gara anche se abbiamo commesso troppi errori. Volevamo vincerla e ci siamo riusciti. Anche con il Bologna non avevamo fatto benissimo, giocando meglio nella ripresa, mi auguro che dalla prossima la squadra possa iniziare a giocare per 90 minuti”.
La squadra spesso si allunga: colpa del modulo? “Il secondo gol è arrivato a seguito di un calcio piazzato a favore nostro e dove De Rossi ha letto male una situazione. Avevamo in mano la partita anche se le gare vanno chiuse. Noi abbiamo la capacità di fare gol ma anche la forza di prenderne troppi. Non c’entra il sistema di gioco ma è l’atteggiamento di squadra che conta. Noi dobbiamo migliorare in queste situazioni di gioco, oggi però li giustifico, anche se in parte, a causa del campo e del vento, però bisogna migliorare”.
La crescita di Pellegrini: “Lo sto alternando come trequartista, come mediano e come mezzala. Ha qualità differenti da Zaniolo, è meno fisico ma è più continuo e ha più tecnica. Nel secondo tempo mi ha fatto arrabbiare perché è stato un po’ di volte lezioso, serve essere più efficaci. L’arbitro poi non gli ha fischiato un fallo incredibile, impossibile da non vedere. E’ un centrocampista completo che può solo migliorare”.
Manolas come sta? “E’ presto per dirlo. Valuteremo, perché è uscito per una botta dalla caviglia. Spero non sia nulla d’importante”.
Che settimana si aspetta in vista del derby? “Quella di oggi era una partita importante e ho cercato di alternare alcuni giocatori. Era fondamentale approcciare al derby con una vittoria”.