Sampdoria, Giampaolo: “La Roma? Sogno di allenare il Barcellona”

Marco Giampaolo, mister della Sampdoria, in una lunga intervista a La Stampa ha toccato diversi argomenti, tra i quali anche quello relativo alla Roma, squadra alla quale è stato più volte accostato durante il corso della stagione. Riportiamo di seguito uno stralcio dell’intervista.

I prossimi talenti della Sampdoria in vetrina?
«Nessuno, altrimenti saremo sempre visti come un club di passaggio. Senza fidelizzare giocatori e tecnico non si vince».

Le fa piacere l’interesse della Roma?
«Per me vale lo stesso discorso».

Però sogna ancora oggi di guidare una grande o ci ha messo una pietra sopra?
«Il mio sogno è allenare il Barcellona, ma siccome ne ho viste di tutti i colori non vado più dietro a certe cose».

Colleghi che apprezza particolarmente?

Di Gattuso mi colpisce la comunicazione: è schietto, diretto, non si nasconde. Mi piace anche Spalletti, dal caso Totti al caso Icardi eppure ne esce sempre alla grande. E Ancelotti: dopo Sarri, il Napoli poteva allenarlo solo lui».

Cosa ha detto a Defrel dopo l’incidente?
«La prossima volta chiamami che ti riporto a casa io se hai bevuto un bicchiere in più. A me potrebbe succedere la stessa cosa, Galeone diceva che se bevi e vinci sei un intenditore, se bevi e perdi sei un alcolizzato».