Centro Suono Sport – Mondellini (Milano Finanza): “Il fondo qatarino sta valutando il dossier Roma: lo stadio interessa, ma non sarebbe essenziale”

Centro Suono Sport – Mondellini (Milano Finanza): “Il fondo qatarino sta valutando il dossier Roma: lo stadio interessa, ma non sarebbe essenziale”

Dopo l’indiscrezione rilanciata il 29 marzo da ‘1927 On Air’ – in onda tutti i giorni dalle 16:00 alle 18:00 sui 101.5 di Centro Suono Sport – in merito al concreto interesse del fondo Qatarino al pacchetto di maggioranza dell’As Roma, queste le parole di Luciano Mondellini – giornalista di Milano Finanza – che questa mattina ha confermato tale indiscrezione in un pezzo sul relativo quotidiano finanziario:

“Il Qatar sta puntando la Serie A, ma in particolare l’obiettivo principale di questa iniziale valutazione è il club capitolino: in primo luogo perchè i fondi qatarini preferiscono agire sulle capitali e questo è già avvenuto su Parigi col Psg. In più c’è da capire la situazione della Roma dal punto di vista manageriale e proprietaria, con la questione stadio sullo sfondo. L’obiettivo principale sarebbe proprio la Roma da quanto abbiamo appurato. Ritengo che la sponsorizzazione con la compagnia aerea nazionale sia stato un grimaldello per aprire ulteriori porte per il prossimo futuro”

Dopo l’acquisto del 49% di Air Italy, la Roma potrebbe essere dunque un secondo vettore di ingresso in Italia?
“Si assolutamente, hanno fatto un’operazione simile anche a Parigi dove hanno interessi commerciali molto forte. Il calcio è un veicolo di promozione incredibile e di riflesso a livello di potere. A Parigi sono entrati in un asset molto popolare, con un soft power, un potere dolce, utilizzando il vettore calcistico per accedere a stanze di potere importanti”

Il recente viaggio della dirigenza della Roma a Doha può esser letto come una tappa preliminare per eventuali nuovi contatti? Quale potrebbe essere una valutazione realistica della Roma?
“La mia notizia nasce da una fonte non buona, stra buona, sicuramente un ambasciatore migliore di Totti credo non ci sia al mondo, non è da escludere. Al di là dell’ingresso in Champions e la variabile stadio, la Roma ha un grande patrimonio, nei suoi giovani, nei suoi tifosi, è un club che ha una valutazione importante, ma è difficile stabilirne il valore assoluto, anche perchè Pallotta può chiedere qualsiasi cifra”

Quanto può incidere sulla vicenda il si al progetto dello stadio?
“Tanto, perchè avere una casa – in questo caso lo stadio – vuol dire avere un asset patrimoniale fondamentale, in questa eventuale transazione potrebbe avere un peso importante, ma a mia sensazione il fondo qatarino sta valutando il dossier Roma a prescindere dall’impianto di proprietà. Dispongono di una liquidità incredibile, basta vedere quello che è successo a Parigi sponda Psg in questi ultimi anni”

ASCOLTA L’INTERVENTO!