Ranieri: “Avevo chiesto compattezza alla squadra. La prestazione è stata ottima”

Ranieri: “Avevo chiesto compattezza alla squadra. La prestazione è stata ottima”

Queste sono le dichiarazioni di Claudio Ranieri ai microfoni di Dazn al termine della partita contro la Sampdoria.

E’ stata la Roma più bella da quando è tornato sulla panchina giallorossa? “Questa è la mentalità che deve avere ogni squadra, bisogna aiutarsi in campo. Abbiamo affrontato un’ottima Sampdoria, che gioca velocemente, che  è difficile da pressare però i ragazzi hanno fatto un’ottima prestazione”.

La svolta con Dzeko in campo? Come giudica la prestazione di Kluivert? “Anche Pellegrini aveva fatto un’ottima partita aiutando il centrocampo. All’ultimo volevamo vincere, il punto non andava bene a nessuno e avendo visto Schick in quella condizione ho preferito lasciare in campo lui. Kluivert è un ragazzo e fa delle buone cose”.

Alla vigilia era importante vincere o non perdere? “Volevamo vincere ma conoscendo lo storico della Roma che si apre e prende gol in contropiede, stavamo per prenderlo al 95°, avevo chiesto di restare compatti e di verticalizzare quando avevamo la palla per sfruttare gli spazi”.

La partita di De Rossi: “Daniele è l’anima della squadra, è il capitano, è l’uomo che si gasa e che gasa i suoi compagni. Ho bisogno di leader e tutti lo stanno seguendo. Questo è importante”.

Kluivert e Zaniolo stretti. La mossa è servita per contrastare il centrocampo della Samp? “A me piacciono gli esterni che quando giochiamo palla si allargano e che quando la perdiamo vengono a chiudere. Loro sono bravi a mettere la palla tra le linee e un elogio va agli esterni, ai centrocampisti centrali e ai 4 difensori”.

Zaniolo: “E’ bravo e sono tranquillo quando la palla ce l’ha lui. Deve migliorare però è umile, volenteroso e ascolta. Questo è importante”.