Centro Suono Sport – Michelangelo Rampulla: “Olsen mi ricorda l’arrivo di Van der Sar alla Juve. Mirante? Tecnicamente è uno dei migliori in Italia”

Centro Suono Sport – Michelangelo Rampulla: “Olsen mi ricorda l’arrivo di Van der Sar alla Juve. Mirante? Tecnicamente è uno dei migliori in Italia”

Il Podcast dell’intervento di Michelangelo Rampulla (10-04-2019) ai microfoni di Centro Suono Sport all’interno del programma L’Università del Calcio.

Linea verde portata in nazionale da Roberto Mancini un tuo giudizio su Ken e Zaniolo. Benissimo ha fatto Mancini a puntare sui giovani, Kean e Zaniolo stanno facendo delle cose esaltanti nelle rispettive squadre, hanno tutte le possibilità di diventare dei grandissimi campioni, Zaniolo lo ha dimostrato subito dal debutto in Champions, Kean lo sta dimostrando adesso, Mancini può sicuramente puntare su entrambi i giocatori per qualsiasi modulo tattico abbia in mente.

Ajax-Juventus che partita sarà? Dalla Juventus mi aspetto che faccia la solita Juve, può contrastare la verve e la forza di giocare di questi ragazzi dell’Ajax e poi c’è sempre in avanti il valore aggiunto di Cristiano Ronaldo sperando che sia in una condizione fisica discreta.

Annata sfortunata soprattutto per i tanti infortuni per la Roma ti sei fatto un idea sul momento della Roma? A volte le stagioni nascono sfortunate, tu puoi fare tutta la prevenzione possibile in chiave preparazione per evitare infortuni, ma il fato a volte ti colpisce inesorabilmente, Di Francesco si è trovato a non giocare mai con la formazione titolare e alla fine ha pagato questi fatti.

Un tuo giudizio su Olsen portiere della Roma e su Cragno del Cagliari possibile sostituto di Olsen per la prossima stagione alla Roma. Olsen mi ricorda l’arrivo di Van der Sar alla Juve ha trovato delle difficoltà in un campionato diverso rispetto a quello cui era abituato, io sono molto legato a Mirante forse tecnicamente è il migliore portiere italiano, io l’ho allenato quando era il terzo portiere alla Juventus e giocava nella primavera di Gasperini e si vedeva che era un portiere completo, la Roma può contare su di lui ad occhi chiusi, per quanto riguarda Cragno è un portiere molto forte di sicuro affidamento, non tanto alto, fisicamente molto preparato poi dobbiamo sempre metterlo alla prova mentalmente perché giocare a Roma per le pressioni che l’ambiente ti porta è sempre molto difficile.

ASCOLTA L’INTERVENTO COMPLETO!