Centro Suono Sport – Il Podcast dell’intervento di Domenico Marocchino e Marco Venditti

Il Podcast dell’intervento di Domenico Marocchino e Marco Venditti (25-06-2019) ai microfoni di Centro Suono Sport all’interno del programma L’Università del Calcio.

Fonseca alla Roma.

Venditti: “Il nuovo tecnico capiterà in un catino rovente, suo malgrado perché comunque per lui è un onore allenare la Roma ma non sa a cosa andrà incontro. Secondo me lui deve avere l’appoggio di una società che lo metta nella condizione di fare bene già dall’inizio perché se dovessero essere queste le coordinate che la Roma sta dando comincerà molto male il suo percorso. La Juventus è una società divisa in compartimenti stagni, nella Roma secondo me questi compartimenti non sono più stagni come erano prima, ci sono un po’ di guarnizioni che perdono un po’ qua e un po’ di là. Se riescono a ricostituire la squadra, e sono sicuro di si perché la Roma calcio ha bisogno di una società all’altezza della situazione, devono mettere Fonseca nella condizione di poter lavorare bene e per lavorare bene gli devi dare dei giocatori, non dei supercampioni ma calciatori in grado di poter compensare le perdite”.

Marocchino: “Io avrei accettato la Roma, perché non c’è niente da perdere: le scuse sono belle e pronte. Anzi, più “scusato” di Fonseca penso non ci sia nessuno con tutto l’ambaradan che c’è stato, con il fatto che alcuni giocatori come Dzeko verranno ceduti, con De Rossi che ha smesso e con quello che è successo con Totti, parte con un handicap che però è anche un vantaggio. Se arriva Lukaku, dico il primo nome che mi viene in mente, se arriva un mediano con la fama di De Rossi allora partiamo alla pari, allora in quel caso lì pretendo un rendimento X della squadra. Ma partendo da tutto ciò che è successo, non si può pretendere che la Roma con una rosa così arrivi ad ottenere i risultati dell’anno scorso o di due anni fa”.

ASCOLTA L’INTERVENTO COMPLETO!