Centro Suono Sport – Sebino Nela: “Vedo giocatori di 30 anni non saper fare le diagonali. Noi a 20 anni le facevamo grazie a Liedholm”

Il podcast dell’intervento di Sebino Nela (05-07-2019) ai microfoni di Centro Suono Sport all’interno del programma Io Sto con Centro Suono Sport.

“Ora il ritiro è una scocciatura per i calciatori, noi all’epoca eravamo contenti. Follia il mio non impiego a Messico ’86? Senza presunzione posso dire di sì, è stato un Mondiale un po’ così. Io e Carlo Ancelotti in quel periodo eravamo nettamente superiori agi altri. Io il più veloce della Roma? Ero veloce sia sul breve che sul lungo, anche Rudi Voeller aveva una grande falcata. Poi se mi mettevi a fare i 1000 o i 2000 metri avevo qualche difficoltà in più, non me la cavavo male, però la velocità era la mia forza. Grazie a Dio madre natura con me è stata generosa. Io e Paolo Maldini eravamo giocatori unici, potevamo giocare come terzino sinistro, destro e centrale di difesa. Mi sono divertito tantissimo come centrale di difesa, perché devi avere conoscenze che non tutti hanno. Vedo giocatori di 30-32 anni che non sanno ancora fare le diagonali difensive. Noi a 20 anni già le sapevamo fare grazie a Nils Liedholm, è stato un maestro”.

“La Roma mi pagò 3 miliardi e mezzo per strapparmi dal Genoa, fui l’acquisto più caro di quell’estate”.

ASCOLTA L’INTERVENTO COMPLETO!