CONFERENZA STAMPA | Fonseca: “Spinazzola e Juan Jesus pronti, spero di non dover parlare dell’arbitro a fine gara”

Un Paulo Fonseca rilassato ma carico quello che si presenta alla conferenza stampa pre-partita di Roma-Napoli, match valevole per l’undicesima giornata di Serie A. Questi i passaggi fondamentali dalle sue risposte ai giornalisti in sala stampa.

“Non parlerò della formazione, vedremo domani come e dove schierare Mancini e gli altri. Spinazzola e Juan Jesus sono entrambi pronti ed arruolabili, così come Pastore, che sta vivendo un gran momento di forma che stiamo sfruttando anche perché non abbiamo molte altre soluzioni al momento. Per quanto riguarda Cetin, il ragazzo sta facendo un percorso di crescita importante ed ha tutte le carte in regola per entrare in pianta stabile a far parte del progetto Roma. L’atteggiamento e la mentalità ambiziosa ci stanno dando una mano con i risultati, con i tanti infortuni molti calciatori hanno iniziato a giocare di più, ma dobbiamo continuare a prescindere a lottare con questo carattere. Domani giocheremo con una squadra molto forte, che nel passaggio da Sarri ad Ancelotti ha cambiato atteggiamento in campo e modo di disporsi, senza perdere però sostanza. Su Ancelotti posso dirvi che è un grandissimo allenatore, quello che ha vinto parla per lui. Spero di trovarlo domani regolarmente seduto in panchina. Il gol di Kluivert dello 0-3 con l’Udinese è stata una bella azione partita da una situazione che abbiamo provato, mi è piaciuta la situazione di attacco rapido che abbiamo creato. Smalling sta giocando bene, è qui su indicazione diretta di Petrachi, che è una presenza costante che ci dà molta forza. In merito a quanto accadrà col Napoli, non dobbiamo arretrare e dobbiamo cercare di rimanere compatti e corti, senza stravolgere la nostra filosofia. Non mi interessa se anche loro hanno avuto problemi con la direzione di gara nell’ultima gara (con l’Atalanta, ndr) perché si sono visti molti errori ultimamente e non penso che nessuno sia felice di sbagliare. Rispetto l’opinione di Aurelio De Laurentiis ma spero di non dover rispondere a domande sull’arbitraggio domani dopo la gara”.

REDAZIONE