NEWS AS ROMA | Le 22 fatiche di Kolarov: niente riposo fino a Natale per lo “stakanovista” di Fonseca

È anche piovuta qualche critica ad inizio stagione, dato che le prestazioni non erano del tutto convincenti nell’arco dei 90′ di gara. È quello che capita quando a 34 anni suonati sei pedina fondamentale del tuo club e della tua Nazionale. 

MAI A RIPOSO – In molte gare della Roma di Paulo Fonseca, l’ultimo quarto d’ora ha spesso somigliato ad un conto alla rovescia. La rosa ristretta da mille infortuni ed il gran dispendio dato dal gioco offensivo e dal pressing alto sfrenato hanno spesso tolto ossigeno dalle bombole di molti giocatori, Kolarov su tutti. La spiegazione è semplice: il serbo non ha ancora mai riposato da inizio anno tra Roma e Serbia (16+6). Gli infortuni a giro di Zappacosta, Spinazzola e Florenzi hanno spolpato la batteria di terzini giallorossi. In Nazionale poi, le alternative sono troppo meno performanti rispetto all’originale…

Aleksandar Kolarov in azione su calcio di punizione

GARANZIA BONUS – In mezzo a tanto “fiatone” e a qualche prestazione sottotono, tanta sostanza quando conta. Kolarov è entrato in sette gol della Roma ed è uno dei pochi elementi carismatici in una rosa nuova & giovane. La dimostrazione che il serbo ex Manchester City possa essere decisivo anche quando non è al 100% è arrivata proprio a Parma: una sua punizione ad inizio secondo tempo (non fosse stato per il palo) stava per indirizzare la gara in tutt’altro modo.

REDAZIONE