FOCUS AS ROMA | Diawara, ben oltre l’elogio alla “semplicità”

FOCUS AS ROMA | Diawara, ben oltre l’elogio alla “semplicità”

Amadou Diawara è stato da molti accostato ad Antonio Mirante per la palma di migliore in campo nella positiva trasferta di San Siro della Roma contro l’Inter.

CLICCA QUI PER LA CRONACA COMPLETA DI INTER-ROMA

I NUMERI PARLANO DA SOLI – A fine gara, dopo pochissimi minuti, le statistiche già campeggiavano sparse sui social. 100% di precisione nei passaggi lunghi, 86% su tutti i passaggi, 3 contrasti su 3 vinti, 6 palloni intercettati e 5 recuperati. Quando la Roma ha voluto respirare si è affidata alla “sciabola semplice” di Amadou; quando bisognava serrare le fila contro il forcing finale della capolista l’ex Napoli non ha fatto una piega, mostrando condizione fisica notevole. Oltre i numeri c’è stata una particolare sensazione diffusasi tra tutti gli osservatori: il giocatore è in crescita e dal suo ritorno in campo dopo l’infortunio sta prendendo sicurezze e responsabilità. Jordan Veretout si era trovato alla grande anche con Gianluca Mancini al suo fianco, ma un Diawara come quello di Milano può consentire un recupero più “rilassato” per Bryan Cristante, che sta comunque bruciando le tappe…

REDAZIONE