PAGELLONE CENTROSUONOSPORT | Edin Dzeko: bomber tuttocampista che ha scelto la Roma per divenirne un simbolo

PAGELLONE CENTROSUONOSPORT | Edin Dzeko: bomber tuttocampista che ha scelto la Roma per divenirne un simbolo

In chiusura di 2019 vale la pena stilare un primo bilancio, prima delle vacanze natalizie, del rendimento individuale dei componenti della rosa consegnata nelle mani di Paulo Fonseca. I voti numerici e i giudizi sono riferiti a questo primo scorcio di stagione 2019/2020 e non all’intero anno solare.

CON O SENZA LA MASCHERA Basta davvero poco a volte per stracciare una storia e iniziare a scriverne un’altra. Non è stato, per fortuna della Roma e dei suoi tifosi, il caso di Edin Dzeko. Da possibile partente direzione Inter in estate a faro e simbolo tecnico della Roma di Paulo Fonseca in tutto questo avvio di 2019/2020. A raccontarla un po’ “romanzata”, Dzeko si sarebbe svegliato un bel mattino e presentatosi a Trigoria avrebbe detto al mister: “Mi sento un giocatore della Roma, io rimango qui”. Per narrarla nella pratica dei numeri: 10 gol (7 in Serie A, 3 in Europa League) e 6 assist; sempre presente tranne una panchina in Austria (Wolfsberger) e 68′ minuti fuori a Milano (febbre atavica prima del Big Match con l’Inter, ndr). Costretto a presenze forzate anche con una doppia frattura allo zigomo, dato che il “Kalinic di turno” deputato a sostituirlo si era sgretolato presto. L’eroe mascherato di cui nessuno farebbe a meno: tutto quello che ha ruotato intorno al cigno di Sarajevo ha sembrato brillare di una luce più intensa e pulita, tanto che spessissimo (più del passato) abbiamo notato Edin venire incontro a fare gioco di raccordo anche quando non serviva, solo per il puro piacere di andare a dare una mano, di stare vicino ai compagni, di giocare con loro. Sì, è lo stesso giocatore che sul finire dell’anno scorso mandava tutti a quel paese, forse perché in un luogo senza unione d’intenti lui non ci sa proprio stare. Fonseca gli ha costruito intorno una Roma fatta di praticità e raffinatezza: due caratteristiche che si sposano alla grande in un attaccante che pur non essendo più giovanissimo, risulta ancora essere uno dei più decisivi del nostro campionato.

VOTO 7,5 – UOMO AS ROMA

REDAZIONE