INFERMERIA AS ROMA | “Crystal Pastore”: il Flaco dovrà stare fermo ancora un mese, probabile addio entro gennaio

Non abbiamo fatto in tempo a rallegrarci per alcune buone prestazioni offerte nella parte centrale di questo avvio di 2019/2020, che Pastore sembra essere ripiombato nell’incubo di cristallo delle sue infinite noie fisiche. L’argentino aveva sofferto un’edema osseo all’anca.

PARMA-ROMA ULTIMA APPARIZIONE? – A cavallo tra ottobre e novembre, complice la moria di centrocampisti che affliggeva Paulo Fonseca, la Roma aveva puntato forte su Javier Pastore come ultima alternativa schierabile in mediana. Le risposte giunte dall’argentino parevano confortanti: buone prestazioni, forma atletica accettabile e una tendenza spiccata alla giocata rischiosa, che molte volte (come nel passato oramai dimenticato, ndr) riusciva. Poi prima di Roma-Brescia del 24 novembre la notizia dell’infortunio: da lì le difficoltà nel recupero unite all’impossibilità di “spingere” in allenamento per il dolore osseo creato dall’edema. Secondo “La Gazzetta dello Sport” Pastore non si potrà rivedere in campo prima di un mese: viene così rafforzata l’ipotesi che lo vorrebbe lontano da Trigoria già in questo mercato invernale.

REDAZIONE