CALCIOMERCATO AS ROMA | Daniele Rugani, la “sliding-door” con Smalling ne ha “stoppato” la carriera?

CALCIOMERCATO AS ROMA | Daniele Rugani, la “sliding-door” con Smalling ne ha “stoppato” la carriera?

Roma-Juventus di domenica sera, oltre a essere il Big Match della diciannovesima giornata (assieme a Inter-Atalanta di sabato, ndr) è una gara che presenta molteplici incroci tra ex reali e “possibili”. Se Sczcesny e Pjanic hanno vestito la maglia giallorossa e ora indossano il bianconero, con Spinazzola a fare il percorso inverso, c’è un giocatore che avrebbe potuto divenire una colonna difensiva della Roma di Fonseca…

VENTUNESIMA PANCHINA – Avesse fatto coppia con Gianluca Mancini, probabilmente qualcosa sarebbe cambiato. In negativo, verrebbe da dire, dato che il difensore arrivato al suo posto a Trigoria ha convinto tutti che il suo riscatto fosse necessario dopo una manciata di partite. Chris Smalling e Daniele Rugani vivono destini completamente diversi, ma quest’estate sono stati legati da un filo a distanza (forse) senza nemmeno saperlo. La Roma decise di risparmiare i 25/30 milioni che la Juve chiedeva per chiudere l’acquisto dell’ex Empoli a titolo definitivo, preferendo puntare su un prestito secco dalla Premier League di un giocatore da recuperare ad alti livelli. Nove titoli a soli 25 anni è quel che ti regala poter giocare nella Juve “cannibalesca” delle ultime stagioni: 4 scudetti, 3 Coppe Italia e 2 Supercoppe italiane. Se prima la BBC gli sbarrava la strada, ora gli acquisti onerosi di De Ligt e Demiral si mettono “di traverso” a una sua presenza costante nella linea difensiva di Maurizio Sarri. E si ricomincerà a giugno a parlare di mercato e di cessione, come capita fatalmente nella carriera di Rugani oramai da qualche anno. Intanto, nel 2019/2020, per il difensore italiano arriverà la ventunesima panchina da settembre, con Roberto Mancini che prende nota in vista di una possibile esclusione dal novero dei convocati per Euro2020…

REDAZIONE