NEWS AS ROMA | Niente difesa a 3, Fonseca non cambia il 4-2-3-1

NEWS AS ROMA | Niente difesa a 3, Fonseca non cambia il 4-2-3-1

Alla vigilia della gara con la Juventus si era parlato, dopo qualche spiffero da Trigoria, di un possibile passaggio alla difesa a 3 affrontare al meglio la squadra di Maurizio Sarri. L’assenza di Spinazzola, con Florenzi imperfetto contro il Torino, avevano fatto pensare a uno schieramento più “coperto”.

DIFESA A 3 DIVENTA A 5? NO, GRAZIEPaulo Fonseca deve aver pensato che snaturare la forma e la sostanza di una squadra progettualmente tirata su per sette mesi sarebbe stato troppo. La difesa a 3, come visto abbondantemente ieri nella fase di ripiegamento di quelli di Conte in Inter-Atalanta, diventa spesso a 5, togliendo pericolosità e aggressività alle ripartenze. Se non hai davanti poi chi canti e porti la croce da solo, diventa difficilissimo. L’allenatore portoghese deve poi aver valutato un altro aspetto: “E se stasera vincessi con la difesa a 3, sapete che problema sarebbe stato poi tornare all’assetto originale?”. La perseveranza con la quale la Roma ha accorciato il gap con la vetta della classifica deve essere mantenuta a livello filosofico. Le convinzioni, come detto da Fonseca, faranno la differenza sia stasera che in futuro.

REDAZIONE