LA PARTITA | Doppio Pellegrini stende il Parma: la Roma si guadagna i quarti in trasferta con la Juventus

LA PARTITA | Doppio Pellegrini stende il Parma: la Roma si guadagna i quarti in trasferta con la Juventus

È tutto pronto al Tardini per Parma-Roma, ottavo di finale in gara unica per la Coppa Italia 2019/2020. Chi vince va a sfidare la Juventus (battuta l’Udinese 4-0) mercoledì 22 gennaio. La Roma, reduce da due sconfitte consecutive all’alba del 2020 con Toro e Juve, torna sul campo dove ha perso l’ultima gara in trasferta in ordine di tempo. Il 10 novembre quelli di Fonseca erano “spompati” dal tour-de-force vissuto con gli uomini contati. Chance di riscatto per Cengiz Under, subentrato bene con la Juventus ma altamente deludente negli ultimi tempi. Veretout viene lasciato a riposo: al suo posto Bryan Cristante.

CLICCA QUI PER LE PAGELLE DI PARMA-ROMA, OTTAVI DI FINALE DI COPPA ITALIA


Foto da Parma-Roma del 10 novembre 2019, 2-0 per gli emiliani

LUNGHE SCHERMAGLIE – L’avvio di gara è veloce, col Parma che prova a colpire di rimessa e la Roma che fa gioco sulle fasce. Al 10′ la prima occasione è per Lorenzo Pellegrini, che vede il suo tiro ravvicinato respinto da Colombi, estremo difensore parmense. I giallorossi vanno vicini al vantaggio anche al 19′: un bel taglio lungo di Perotti viene premiato da un assist di Under lungo di un soffio. Cristante fa praticamente il terzo centrale di difesa in mezzo a Smalling e Mancini, più larghi sulla linea arretrata. La squadra allenata da D’Aversa cerca di beffare la linea del fuorigioco alta dei centrali giallorossi, che in avvio sono però molto presenti. Poco prima della mezz’ora Kalinic va vicino al gol in mischia, mentre la Roma prova a fare forcing collezionando calci d’angolo. I gialloblù creano di tanto in tanto, ma Cornelius e compagni vengono praticamente sempre pescati in fuorigioco. La gara scorre in maniera abbastanza piatta fino all’intervallo, tanto che Pairetto non concede recupero prima del duplice fischio. Una lunga gara al conseguimento del possesso palla e poco più: la Roma è discretamente manovriera ma è imprecisa nell’ultimo passaggio e poco presente in area di rigore per far male al Parma.


Bryan Cristante, al ritorno in campo dal 1′ dopo praticamente 3 mesi

IL MAGNIFICO SALE IN CATTEDRA… – Nel Parma dentro Inglese per Cornelius all’intervallo. Dopo 45 secondi la Roma ha una buona occasione con Perotti, che spara alto da posizione ravvicinata ma decentrata. La risposta del Parma arriva al 3‘, con Siligardi che scende sulla destra servendo Inglese, bravo nel rimorchio per Kucka che dai 25 metri va vicino all’incrocio con un bolide. Cambio di fronte e Roma in vantaggio: Kolarov serve Pellegrini che cerca e trova un gran triangolo stretto con Kalinic, il “7” raccoglie l’assist di ritorno e col collo interno destro a giro di prima infila imparabilmente Colombi. La reazione del Parma arriva al 13′. Inglese viene servito in area dalla fascia e si gira bene colpendo a botta sicura: Pau Lopez si conferma provvidenziale con una parata miracolosa. I giallorossi rimediano un paio di gialli (Pellegrini e Under) e la gara diventa più spezzettata. Al 23′ la Roma va vicinissima al raddoppio: Under manda in porta con un sontuoso colpo di tacco Nikola Kalinic, che calcia in maniera imperfetta sul primo palo non riuscendo a battere Colombi.


Lorenzo Pellegrini, autore del gol dello 0-1 a inizio secondo tempo

…E POI SI CONCEDE IL BIS– A 20′ dal termine gli allenatori provano a mischiare le carte: dentro Kluivert per Perotti nella Roma, entra Kulusevski per Scozzarella. I giallorossi falliscono un minuto dopo due buone opportunità: prima Kluivert sbaglia l’assist in campo aperto (Parma sbilanciatissimo, ndr) per Under, poi Kalinic conclude ancora debolmente da posizione ghiotta tra le braccia di Colombi. Poco prima della mezz’ora, Florenzi guadagna un calcio di rigore crossando contro il braccio largo di Barillà (ingenuo). Pellegrini fa il “Perotti” dal dischetto e spiazza Colombi, regalandosi la doppietta (prima in carriera) e siglando lo 0-2 per i suoi. Al 33′ c’è spazio per il ritorno (applauditissimo, ndr) di Bruno Peres, che rileva Florenzi. A 5′ dal termine passerella per Pellegrini che lascia il posto a Veretout. Poco prima del cambio Kluivert sfiora lo 0-3 impegnando Colombi con un tiro potente da fuori area. Termina così, con la Roma che si guadagna con un buon secondo tempo la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia: la gara con la Juventus è fissata per mercoledì 22 all’Allianz Stadium.

REDAZIONE