CONFERENZA STAMPA AS ROMA | Fonseca: “Giocheranno Santon e Spinazzola, non cambiamo modulo. Perotti è infortunato, sostituiremo Zaniolo. Il calcio italiano mi sta migliorando

CONFERENZA STAMPA AS ROMA | Fonseca: “Giocheranno Santon e Spinazzola, non cambiamo modulo. Perotti è infortunato, sostituiremo Zaniolo. Il calcio italiano mi sta migliorando

Al Centro Sportivo Fulvio Bernardini è tutto pronto per la conferenza stampa di Paulo Fonseca in riferimento alla gara Genoa-Roma, che i giallorossi disputeranno alle ore 18:00 di domani.

Il Genoa, la Juventus e il derby: molti impegni ravvicinati. Come sta la squadra? La squadra sta bene, ha fiducia ed è motivata. È una settimana importante e intensa.

Mister, con le assenze di Kolarov e Florenzi sta pensando a qualcosa di diverso dal 4-2-3-1? No, giocheranno Santon e Spinazzola.

Guardando i numeri avrà, senza Zaniolo, sei punte. Molti tra loro sono mancati realizzativamente parlando: sta chiedendo alla società di risolvere il problema nel mercato invernale?  Sì. Devo essere onesto, sono preoccupato. Abbiamo Under, Kluivert e Pellegrini da poter far giocare sulla trequarti. Stiamo cercando un giocatore per l’attacco e per l’ala perché abbiamo bisogno numericamente di questi ruoli. Abbiamo sempre creato tante occasioni: dobbiamo lavorare per migliorare la finalizzazione. Perotti ha un trauma riferito alla gara col Parma e non sarà convocato per Genoa-Roma. Difficilmente sarà pronto per Juve-Roma.

La terapia e il percorso di Cristante gli consentono di fare due gare consecutive? No, è meglio gestirlo. È stato fuori tanto tempo e domani non giocherà.

Tornerà Kluivert dal primo minuto: quanto è mancato nel momento del suo infortunio? Un chiarimento su Cetin: dopo il Parma ha detto che vuole che resti. Lo conferma? Su Cetin non ho cambiato idea, non ci sono possibilità di prestito o cessione. Sono contento che torni Kluivert perché prima dell’infortunio stava attraversando un gran momento di forma. Perotti lo ha sostituito alla grande, sono molto soddisfatto.

La Roma durante tutto l’inverno non giocherà mai alle 15:00, poche volte con 72 ore di riposo e mai di lunedì dopo l’Europa League. È un problema? L’unico problema può essere riferito alle 72 ore di pausa che dovrebbero sempre esserci tra una gara e l’altra.

Ha qualcosa da rimproverare all’Inter per la gestione dello scambio Spinazzola-Politano? Spinazzola giocherà domani e mi sembra contento. Non conosco bene i dettagli di quel che è successo, ma devo dire che quel che è stato deciso è stato deciso. Volevo avere qui Politano, questa è la verità. Devo dire che ho totale fiducia in Petrachi e se loro hanno deciso così avranno le loro buone ragioni.

Come stanno Pastore e Mkhitaryan? Verrà fatto un altro tentativo con Politano? No, con Politano non faremo altri tentativi. Pastore ha iniziato a lavorare in campo e sta migliorando. Anche Mkhitaryan sta lavorando e forse potrà tornare con la Lazio.

Perotti, Juan Jesus e Pastore sono sul mercato? No.

Per l’attaccante guardate in Italia o all’estero? Stiamo cercando solo un’ala per sostituire Zaniolo.

Contro il Parma abbiamo vista una squadra tatticamente fluida. Nel calcio di oggi ha ancora senso parlare di numeri e di moduli? Sì, penso che la cosa più importante sia la dinamica del sistema di gioco. Devo confessare che ho sempre giocato con massimo due sistemi. Non dobbiamo cambiare molto per non snaturarci. Mi piace il tipo di gioco che ho adottato in Italia cambiando la mia impostazione. Il calcio italiano mi sta migliorando. Dopo l’Italia sono pronto per tutto.

REDAZIONE