ESCLUSIVA CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Massimo Ghini: “Spero il meglio per Florenzi. Fonseca? Finora non ho visto difetti”

ESCLUSIVA CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Massimo Ghini: “Spero il meglio per Florenzi. Fonseca? Finora non ho visto difetti”

Il noto attore romano e romanista Massino Ghini è intervenuto ai microfoni di Centro Suono Sport all’interno della trasmissione Centro Suono Calcio, queste le sue parole:

E’ dispiaciuto dell’imminente addio di Florenzi?
“Conosco bello de nonna da molto tempo e mi ha regalato grandi emozioni, è un bravo ragazzo. Credo Alessandro ha dato tanto, meritando la fascia. Sono contento per lui che esce da ogni polemica che si è sollevata qui a Roma dove spesso si va alla ricerca di un capro espiatorio. Sono sicuro farà una bella stagione a Valencia e spero il meglio per lui e per la Roma che mi auguro prenda un sostituto degno”.

Ha delle responsabilità Florenzi per essere arrivati a questo epilogo?
“Si può diventare colpevoli per generosità. Bisogna ricordarsi che Florenzi è stato sbattuto in giro per il campo in ogni ruolo, quando molti altri giocatori ti dicono che non è il loro ruolo e non ci vogliono giocare. Non è una giustificazione si gioca bene e si gioca male, Alessandro si è comportato bene nella confusione”.

Pregi e difetti di Fonseca?
“Ho grande stima di Fonseca, ha avuto grande intelligenza ad essere elastico nel cambiare il modo di giocare. La società lo sostiene, si è inserito molto bene con tutto lo staff. Si nota che ha esperienza internazionale. Per ora non trovo difetti, è arrivato da poco e parla bene italiano. Nello spogliatoio non hai bisogno dell’interprete ed è più facile creare quel cosiddetto gruppo che un allenatore vuole”.

Al Derby, il rigore su Kluivert c’era?
“Dalla dinamica sembra essere un danno procurato e l’arbitro l’ha subito fischiato. Poi è intervenuto il VAR che come sempre viene usato in modo casuale e ha deciso di non assegnarlo”.

Che cosa ne pensa di Pau Lopez, Smalling e Mancini?
“Ha avuto sfortuna sul gol del Derby: è un buon portiere e ha fatto ottime prestazioni durante la stagione. Quella di domenica è stata una casualità. Smalling è razza inglese pura che entra in campo con determinazione totale, grande professionalità e raramente fa fallo. Si vede che è abituato alle responsabilità e vorrei sentire dalla società che lo abbiamo comprato. Insieme a lui Mancini ottimo giocatore, molto giovane e spero che possano fare coppia per molti anni”.