ESCLUSIVA CSS | LAMBERTO BORANGA: “LE PARTITE A PORTE CHIUSE SERVONO AD EVITARE IL SOVRAFFOLLAMENTO, MA LA POSSIBILITÀ CHE CI SCAPPI IL POSITIVO AL VIRUS ESISTE”.

ESCLUSIVA CSS | LAMBERTO BORANGA: “LE PARTITE A PORTE CHIUSE SERVONO AD EVITARE IL SOVRAFFOLLAMENTO, MA LA POSSIBILITÀ CHE CI SCAPPI IL POSITIVO AL VIRUS ESISTE”.

Durante la trasmissione “Bar Forza Lupi”, su Centro Suono Sport, è intervenuto il medico ed ex portiere di calcio Lamberto Boranga, parlando dell’emergenza che sta vivendo il mondo e anche il calcio a causa del Coronavirus COVID-19.

“Questa situazione è un po’ particolare e le cose non stanno affatto migliorando. Credo che bisognerà abituarsi a questo e prendere per oro colato quello che ci dicono le autorità sanitarie, attraverso televisioni e altri mezzi di comunicazione, sui comportamenti da tenere. È necessario contenere il più possibile il contagio. Anche il personale medico deve prendere tutte le precauzioni possibili proprio perché deve avere continuamente contatto con vari pazienti a rischio.
Prevedo che fino a maggio ci saranno grandi problemi. In Australia c’è possibilità di avere a breve già il vaccino, in Italia il Coronavirus forse è stato un po’ sottovalutato.

Nel calcio le partite a porte chiuse possono servire, perché bisogna assolutamente evitare situazioni affollate. Ma la possibilità che, anche nel calcio, prima o poi il positivo al virus ci scappi esiste.
Un consiglio? Mantenere le difese immunitarie alte e un comportamento attivo attraverso lo sport. Alle persone che hanno già altre patologie in corso consiglio, inoltre, di rimanere in casa”.