CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Graziani: “Il calcio era il mio sogno: i sacrifici, le scarpe rotte, la Curva Sud”

CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Graziani: “Il calcio era il mio sogno: i sacrifici, le scarpe rotte, la Curva Sud”

Il Podcast dell’intervento di Ciccio Graziani (12-03-2020) ai microfoni di Centro Suono Sport all’interno del programma 1927 – La Storia Continua

“La passione che mi ha sempre contraddistinto è stata quella di correre dietro ogni pallone che rotolava. Da bambino ho sempre sognato diventare un calciatore, ricordo i sacrifici quando partivo da Subiaco per andare agli allenamenti a Roma al Bettini Quadraro. La domenica quando si giocava mi facevo accompagnare da mio padre alla prima corriera che partiva alle 5 di mattina, il tutto per iniziare la partita alle 8.30.

Prima di spostarmi a Roma giocavo nella Vis Subiaco, all’epoca al posto delle scuole calcio si giocava in strada. Ogni settimana mi presentavo da mia madre con le scarpe rotte, ricordo che le faceva lei con la stoffa e delle parti di gomma. Sono sempre stato molto legato a mio fratello, mi ha aiutato molto. Una volta mi diede solamente una scarpa sinistra per costringermi a calciare con il piede debole, dopo qualche mese vedendo i progressi mi diede anche l’altra. Torno sempre con piacere a Subiaco, sento forte l’affetto delle persone ed è un’emozione indescrivibile.

Ricordo che il Bettini Quadraro ci dava i biglietti per vedere la Roma, eravamo in uno spicchio della Curva Sud. Da quella posizione guardavo il campo sperando un giorno di poterci essere io, la prima volta che sono entrato all’Olimpico da calciatore ho guardato verso quel settore pensando che il sogno si fosse avverato”.

ASCOLTA L’INTERVENTO INTEGRALE!