ESCLUSIVA CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Laura Cigna: “Per chi è sceso nessuno ha informato riguardo la quarantena. L’equipaggio è ancora in mare aperto”

ESCLUSIVA CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Laura Cigna: “Per chi è sceso nessuno ha informato riguardo la quarantena. L’equipaggio è ancora in mare aperto”

Laura Cigna speaker di Centro Suono Sport, passeggera fino a qualche fa della Costa Magica, all’interno della trasmissione Centro Suono Calcio ha aggiornato riguardo la situazione della nave da crociera ancora in mare aperto con l’equipaggio a bordo, queste le sue parole:

Aggiornamenti riguardo il rientro dalla crociera, sono sbarcati tutti?
“Eravamo sulla Costa magica che aveva almeno 4 casi di Covid-19. Non ci hanno fatto scendere in 7 giorni e in 400 siamo riusciti a rientrare in Italia. Altri sono ancora sulla nave. Oggi ho avuto l’appello del padre di un membro dell’equipaggio che ci sono 70 contagiati, non hanno mascherine e ci sono 170 italiani a bordo. Sono fuori da Guadalupa e nessuno li fa attraccare e non riescono a mettersi in contatto con le autorità italiane”.

Perché quelle persone non sono sbarcate insieme a voi?
“Avevano voli per conto loro e non con la Costa. Il comandante ha detto che gli altri sarebbero rientrati il giorno successivo ma non è accaduto”.

Comunicazioni con la Farnesina?
“Mi ha scritto questo papà che sta cercando di contattare il governo ma non sta avendo risposta. Noi quando abbiamo provato mentre eravamo a bordo dicevamo che eravamo sulla costa magica e ci riattaccavano. Ora mio marito ha i sintomi, febbre e raffreddore. Siamo separati in casa per precauzione, ma nessuno finora è venuto a fare il tampone, nonostante ho seguito tutto il protocollo. L’incoscienza è stata far scendere le persone dalle nave; una volta a terra, noi non siamo scesi dalla macchina tornando a casa, mentre che ne sai gli altri? Chissà quanta gente potrebbero aver contagiato”.

A Milano ci sono controlli ferrei; e strano che non avete avuto controlli rigorosi a Malpensa
“Esatto, ho fatto anche la traversata Milano-Roma ma nessuno mi ha fermato. Avevo le autocertificazioni dietro e siamo rientrati a Roma perché comunque abbiamo dei figli”.

Nessuno vi ha comunicato di dover stare in quarantena?
“Mi aspettavo che avrebbero avvisato tutti che sarebbero dovuti rimanere in quarantena. Hanno anche nomi e cognomi di tutti ma nessuno ci ha comunicato nulla”.