CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Graziani: “Lo Scudetto col Torino, i gemelli del gol e l’esperienza da portiere”

CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Graziani: “Lo Scudetto col Torino, i gemelli del gol e l’esperienza da portiere”

Il Podcast dell’intervento di Ciccio Graziani (18-03-2020) ai microfoni di Centro Suono Sport all’interno del programma 1927 – La Storia Continua

“L’anno dello Scudetto vinto con il Torino sapevamo che la Juventus sarebbe partita favorita ma eravamo consapevoli della nostra forza, alla fine la differenza l’ha fatta la grinta che avevamo. Oltre a Pulici, ero molto legato ad Eraldo Pecci anche se avevo un buon rapporto con tutti i compagni. Eravamo la squadra del popolo, il 70% dei torinesi tifava Toro.

Radice è stato fondamentale nel raggiungimento dei risultati perché pretendeva sempre il massimo, ha migliorato tecnicamente tutti i calciatori. Con Pulici avevamo un’intesa perfetta, non facevamo mai lo stesso movimento e le difese non riuscivano a marcarci.

A fine novembre del 1974 è arrivata la prima convocazione in Nazionale a Genova contro la Bulgaria, ricordo che Albertosi si mise a fumare in panchina dietro di me chiedendomi di coprirlo. Nel 1976 in Coppa dei Campioni contro il Borussia Mönchengladbach ho fatto il portiere per venti minuti, giocavamo a Düsseldorf dopo aver perso in casa e i tifosi tedeschi applaudivano ad ogni mio intervento. Mio padre non ha mai visto una mia partita, neanche con la Nazionale, è sempre stato molto emotivo”.

ASCOLTA L’INTERVENTO INTEGRALE!