CALCIOMERCATO AS ROMA | Dzeko torna di moda per Inter e Juventus: subito un segnale da Friedkin?

CALCIOMERCATO AS ROMA | Dzeko torna di moda per Inter e Juventus: subito un segnale da Friedkin?

Il calciomercato estivo, con i suoi tormentoni “standard” in casa Roma, ricomincia più o meno da dove l’avevamo lasciato la scorsa estate. Edin Dzeko, secondo La Gazzetta dello Sport, è di nuovo l’oggetto del desiderio delle grandi della Serie A

PRIMO GIOIELLO DI PIRLO? – Il corteggiamento della Juventus non è più un segreto da qualche giorno. Il sogno proibito di Antonio Conte all’Inter riferito allo scorso mercato estivo sembra essere rimasto intatto. Per questo motivo molti operatori di mercato stanno scommettendo su un futuro lontano da Roma per Edin Dzeko. Il possibile passaggio ai bianconeri sembra essere legato a doppio filo all’approdo a Roma di Arkadiusz Milik, centravanti in uscita al Napoli. Per il capitolo Inter molto dipenderà da come i nerazzurri decideranno di muoversi per rafforzare la squadra dopo la finale di Europa League in programma stasera contro il Siviglia.


PRIMO DILEMMA PER LA NUOVA PROPRIETÀ – Da un lato la necessità di porre un occhio al bilancio e la volontà di tenere il capitano a Trigoria nel primo anno da proprietari della Roma: liberarsi da un ingaggio da 7 milioni per un giocatore verso i 35 anni potrebbe sbloccare fondi per tentare altri investimenti in entrata, che dovrebbero però essere commisurati alla forza dell’attaccante. 106 gol in giallorosso non possono essere sostituiti però a cuor leggero, soprattutto nel fondamentale primo anno di transizione della nuova proprietà. Le cinque stagioni in maglia giallorossa hanno poi evidenziato la grande duttilità del centravanti bosniaco, oltre a un senso di abnegazione e attaccamento alla maglia che lo hanno reso uno dei pochi (forse l’unico, ndr) beniamini dell’attuale tifoseria della Roma.


COLLOQUIO DECISIVO – Il rapporto con Fonseca, dopo le parole rilasciate a margine dell’eliminazione dall’Europa League per mano del Siviglia, non sembra essere idilliaco come in passato. La famiglia di Dzeko vede Roma come casa e il bosniaco stesso in passato ha affermato di aver fatto “professione di fede” verso la Capitale. Il dubbio che nasce dentro Dzeko è riferito al fatto di voler vincere qualcosa in Italia prima di appendere gli scarpini al chiodo, dopo essere riuscito a sollevare trofei importanti sia in Germania (Wolfsburg) che Inghilterra (Manchester City). L’attaccante è tornato dalla Croazia ed è già calendarizzato un colloquio con Fienga: la governance della Roma ha deciso di rendere lui e Zaniolo gli uomini immagine cardine nel momento del battesimo dei nuovi proprietari, ma qualora Edin chiedesse di cambiare aria il suo desiderio verrebbe assecondato. Pedro può sicuramente assurgere a leader della Roma che verrà, anche se il ruolo di “totemoffensivo di Dzeko non sembra essere completamente alla sua portata.

Aggiornamenti nei prossimi giorni.

Fonte foto: La Repubblica

Alessandro Sticozzi