ESCLUSIVA CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Marco Lollobrigida (giornalista Rai): “La Roma al momento è da sesto-settimo posto. Avrei cambiato l’allenatore”

ESCLUSIVA CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Marco Lollobrigida (giornalista Rai): “La Roma al momento è da sesto-settimo posto. Avrei cambiato l’allenatore”

Il giornalista Rai, Marco Lollobrigida, è intervenuto ai microfoni di Centro Suono Sport 101.5 durante la trasmissione “A qualcuno piace calcio”. Queste le sue parole:

Che impressione ha avuto, durante la telecronaca, sull’infortunio di Zaniolo?
“Ho pensato subito che fosse grave. Ricordate l’infortunio di Totti contro il Livorno? Lui ha continuato a giocare ma aveva il crociato rotto. Le espressioni dei giocatori dicono di più rispetto al resto”.

Cosa si aspetta dalla Roma?
“Non ho elementi e non riesco a capire quale sia la linea. Secondo me devono capire quale sia la situazione globale sotto tutti i punti di vista. Per il tifoso conta solo la passione ma esistono dei meccanismi tecnici che magari la gente non conosce. Purtroppo poi in particolare il tifoso romanista non ha più pazienza e si può capire, dati i continui smembramenti della squadra. Non posso credere però che un gruppo del genere possa lasciare la Roma così”.

Tra poco inizierà il campionato e la Roma è molto in ritardo…
“Quando Friedkin arriverà a Roma spero che i nodi saranno sciolti. Mi aspetto una conferenza stampa. Non penso che la Roma lotti per il quarto posto. In questo momento la Roma è da sesto-settimo posto. Ci sono squadre molto più avanti. Io poi avrei cambiato anche l’allenatore”.

La entusiasma una squadra per la prossima Serie A?
“Mi intriga la Juventus, soprattutto se dovesse prendere Suarez. A me pace molto anche Locatelli. Sono poi curioso di vedere l’Inter: arriva Vidal, c’è Kolarov…se non vai subito bene, rischi di riaprire vecchie ferite”.

Cosa ne pensa di un eventuale ritorno di Totti?
“Se lui torna, non può fare l’ambasciatore. Dovrebbe fare il direttore tecnico o il vice presidente”.

REDAZIONE