ESCLUSIVA CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Paolo Ciarravano (Sky Sport): “La Roma deve essere migliorata sul mercato, c’è il rischio di vivere un anno di transizione”

ESCLUSIVA CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Paolo Ciarravano (Sky Sport): “La Roma deve essere migliorata sul mercato, c’è il rischio di vivere un anno di transizione”

Il Podcast dell’intervento di Paolo Ciarravano, giornalista Sky Sport, intervenuto ai microfoni di Centro Suono Sport 101.5 all’interno del programma “Crossover“.

Che tipo di stagione vivrà la Roma?

“L’infortunio di Zaniolo costringe la società a fare qualche riflessione in più sul mercato, la squadra deve essere migliorata. Non avere a disposizione il numero 22 e l’incertezza intorno al futuro di Edin Dzeko non aiuta ad avvicinarsi all’inizio del campionato nel migliore dei modi. La squadra andrebbe rinforzata ma i segnali che la nuova proprietà sta mandando ci dicono che questo sarà un anno di transizione”.

Ti aspettavi l’impatto che ha avuto Smalling nella scorsa stagione?

“È un giocatore di mestiere, nel senso positivo del termine. Sa fare tante cose bene e poche male. Ricordo quando venne preso: la partita contro il Genoa aveva fatto capire che la difesa doveva essere rinforzata, c’erano tante crepe. Smalling, in quella situazione di chiara emergenza, fu la migliore delle toppe possibili, un momento di grande reattività sul mercato. Io mi sarei aspettato che nel dopo Manolas si facesse un investimento più mirato e a lunga scadenza anziché un prestito”.

Cosa ti aspetti dalla nuova Serie A?

“La cosa più difficile è riuscire a confermarsi a livelli importanti: una squadra come l’Atalanta è molto strutturata e credo riuscirà ad essere all’altezza dei risultati ottenuti la scorsa stagione. Mi incuriosisce molto la Juventus di Pirlo: credo che riuscirà a convogliare il meglio di Allegri e Sarri. L’Inter continua a rinforzarsi ed è destinata a lottare per lo Scudetto fino al termine”.

La Premier è iniziata con la vittoria del Liverpool e quella dell’Everton contro il Tottenham:

“L’Everton è la squadra migliorata maggiormente: Ancelotti è stato preso per fare il salto di qualità, il suo nome ti permette di attrarre giocatori di grande livello. Prima era una discreta squadra alla quale non si poteva chiedere l’Europa, ora con l’acquisto di Allan e quello di James Rodriguez hanno rimesso le cose a posto. Il Tottenham ha iniziato il campionato con una grande pressione su Mourinho. È alla prima stagione intera, ha grandi responsabilità. La squadra non mi sembra sia stata potenziata ma ha giocatori straordinari e questo crea sempre attesa”.

ASCOLTA L’INTERVENTO COMPLETO!