ESCLUSIVA CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Jacopo Volpi: “La Roma ha fatto un grande passo in avanti, ora dovrà mantenere un rendimento costante”

ESCLUSIVA CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Jacopo Volpi: “La Roma ha fatto un grande passo in avanti, ora dovrà mantenere un rendimento costante”

Jacopo Volpi, giornalista RAI, è intervenuto ai microfoni di Centro Suono Sport 101.5 all’interno del programma “Crossover“. Queste le sue parole:

Si aspettava durante la prima parte di campionato questo rendimento della Roma?

Il rendimento della Roma rimane altalenante, ha fatto un grande passo in avanti nel gioco d’attacco e quando possiede palla gioca un calcio più che dignitoso. Altresì quando il pallone ce l’ha l’avversario vedo che il sistema difensivo della squadra funziona poco, ma comunque sono abbastanza soddisfatta. Va trovato un sistema tattico che faccia esplodere Pellegrini. Quando il livello salirà la difesa a tre potrebbe diventare un boomerang perché va fatta bene e con la difesa a tre Pellegrini non riesce a giocare più in alto  e si avvicina a Veretout, con il 4-2-3-1 la squadra sarebbe più quadrata, la Roma in questo momento ha  quattro centrali ottimi, farli giocare due per volta mettendo anche qualcuno affianco a Veretout renderebbe la squadra più equilibrata.  Mi piacerebbe vedere Pedro, Pellegrini e Mkhitaryan dietro la nostra punta.

Che cosa ne pensa di Fonseca?

Inizialmente sembrava che Fonseca non fosse più padrone della squadra invece piano piano è salito, la coperta è ancora corta, soprattutto perchè la Roma non ha il vice Dzeko. Non può però affrontare il campionato con Mkhitaryan come vice Dzeko, al di là di questo le cose stanno andando bene.

Che cosa ne pensa di Ibanez e più in generale del reparto difensivo?

Ibanez può giocare in qualsiasi modo, come anche Smalling e Kumbulla. I centrali difensivi stanno facendo tutti bene. L’importante è che la Roma dimostri continuità in fase d’attacco, nella fase del possesso palla dovrebbero fare di più, ovviamente ai giocatori più grandi di età non si può chiedere di fare 90 minuti di pressing.

Si aspettava questo rendimento di Pedro?

Partendo dal presupposto che il tifoso della Roma è sempre disfattista, si pensava che la carriera di Pedro fosse finita anche in seguito agli infortuni dello scorso anno, nessuno si aspettava di trovarlo così in forma quest’anno, ma si parla comunque di un giocatore che ha vinto molte coppe.

Come pensa si svilupperanno le prossime settimane di stagione?

Andare avanti in entrambi i tornei sarà complicato, nessuno si può permettere il turnover. Pian piano le squadre si assesteranno, adesso sembrano tutte molto nervose. Una squadra che vedo particolarmente bene è il Napoli.

Quanto incide la tematica Covid sulla gestione delle squadre?

Ci sono squadre che giocano un buon calcio e hanno un buon allenatore, come il Sassuolo. La Lazio una volta che recupererà i suoi giocatori effettivi andrà avanti, la squadra che ha perso un po’  rispetto all’anno scorso è sicuramente l’Atalanta. Se dovessi fare un pronostico lo farei su Inter e Juventus e in più come ho già detto vedo bene il Napoli.

ASCOLTA L’INTERVENTO COMPLETO!