ESCLUSIVA CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Carlo Alvino (Radio Kiss Kiss): “Il Napoli non è in un buon momento, le assenze di Bakayoko e Osimhen saranno pesanti ma non dovranno essere un alibi”

ESCLUSIVA CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Carlo Alvino (Radio Kiss Kiss): “Il Napoli non è in un buon momento, le assenze di Bakayoko e Osimhen saranno pesanti ma non dovranno essere un alibi”

Carlo Alvino ,giornalista di Radio Kiss Kiss, è intervenuto ai microfoni di Centro Suono Sport 101.5 all’interno del programma “Crossover“. Queste le sue parole:

Che aria si respira a Napoli?

“Il clima è quello di una città triste, toccata dal dolore per la morte di Maradona. Da due giorni chiunque  passi di fronte al San Paolo si ferma e accende un lumino o fa un pensiero per El Pibe. E’ una città che non ha ancora metabolizzato la sua perdita.”

Un ricordo del tuo Maradona?

“Io sono stato un uomo fortunato. Ho condiviso per sette anni professionalmente e umanamente Maradona. A mio parere ci sono due Maradona: uno calcistico, di cui conosciamo tutti il grande prestigio. Poi c’è Diego,con pregi e difetti. Mi sta dando fastidio che qualcuno abbia messo in moto una macchina del fango contro il Diego uomo che come tale è fatto di pregi e difetti. Voglio ringraziarlo per la grande generosità.”

Come sta il Napoli?

“Il Napoli bene non sta, pur giocando una buona partita con il Milan a casa non ha portato nulla. Anche ieri con il Rjeca nel primo tempo ha sofferto un po’, nel secondo tempo è emersa la differenza tecnica della squadra partenopea e il Napoli l’ha portata a casa. Questa di domenica è una partita spartiacque, la Roma gioca molto bene, è certamente il peggior avversario che poteva in questo momento capitare al Napoli. Tuttavia quello che sta succedendo in merito alla scomparsa di Maradona potrebbe cementare il gruppo, forse è l’unico elemento positivo attualmente.”

Com’è il rapporto tra Gattuso e i giocatori in questo momento?

“Gattuso parla in maniera sincera e a muso duro, la discussione con i giocatori è durata poco perché conoscono il loro allenatore. E’già tutto risolto.”

Un suo giudizio sul lavoro svolto finora dall’allenatore del Napoli?

“Credo che sia l’uomo giusto al posto giusto per la piazza napoletana.  E’ giovane quindi deve fare esperienza, ci sta qualche errore ma vuole fare bel calcio, va apprezzato.”

Per quanto riguarda Bakayoko e Osimhen?

“Bakayoko è un uomo determinante per la squadra di Gattuso, è un’assenza pesante, nel 4231 gioca tutto intorno a lui. Osimhen non farà parte della gara con assoluta certezza ma la rosa del Napoli è altamente competitiva, giocare sulle assenze vuol dire costruirsi un alibi.”

Cosa pensa in merito alla questione del tifo?

“Il calcio di oggi è un surrogato, non riesco a seguire un calcio senza tifosi sugli spalti. In particolare Roma e Napoli non hanno ragione di fare calcio senza le piazze. Spero che questa situazione surreale finisca presto.”

ASCOLTA L’INTERVENTO COMPLETO!