ESCLUSIVA CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Cesare Bovo: “La Roma ha un’identità chiara, è bello vederla giocare. La crescita di Mancini è evidente, diventerà un leader assoluto”

ESCLUSIVA CENTRO SUONO SPORT 101.5 | Cesare Bovo: “La Roma ha un’identità chiara, è bello vederla giocare. La crescita di Mancini è evidente, diventerà un leader assoluto”

Cesare Bovo, ex giocatore della Roma, è intervenuto ai microfoni di Centro Suono Sport nella trasmissione “Crossover“. Queste le sue parole:

Un suo commento sulla stagione della Roma?

“La Roma sta disputando una buona stagione, ha identità, un buon gioco ed ottimi giocatori, sta facendo bene ed è bello vederla giocare. Il rendimento è buono, poiché cerca di costruire è normale che subisca qualche goal ma i risultati danno ragione all’allenatore. Il campionato è ancora lungo e i giallorossi possono arrivare in fondo per i loro obiettivi”.

Come vedi la corsa per la Champions aperta a sette squadre?

“Quest’anno la parte alta della classifica è divertente con tante squadre che lottano per la Champions League, io credo e mi auguro che la Roma abbia buone possibilità di arrivare in fondo”.

Una sua opinione sulla sfida contro lo Shakthar?

“E’ una squadra veloce e non è facile affrontarla ma la Roma ha tutte le carte in regola per fare la partita,  giocare in casa è un vantaggio partire in casa”.

Quanto è importante la presenza di giocatori esperti per la crescita dei più giovani?

“I giovani della Roma sono molto interessanti e mi piacciono tantissimo, avere giocatori esperti agevola i più giovani, sono delle guide in campo sia per presenza e carattere che per esperienza calcistica”.

In quanto ex difensore, che cosa pensa del percorso di Mancini?

“I miglioramenti sono evidenti e rapidi, il giocatore sta facendo molto bene, sa fare goal e non è facile, sta diventando un giocatore di ottima prospettiva”.

Com’ è stata finora la gestione di Fonseca e quanto è importante avere uno stesso gruppo squadra nel tempo?

“Il tempo è fondamentale per conoscersi e capire sia cosa vuole l’ allenatore dalla squadra e cosa possono dare i giocatori. I miglioramenti della squadra sono tangibili dallo scorso anno, la squadra ha un’identità ben precisa e strutturata”.

Come vede l’eliminazione della Juventus dalla Champions?

“In Champions è tutto molto difficile da decifrare, spesso le squadre che sulla carta non sono favorite possono rivelarsi incisive.  All’andata  sono stati fatti due errori fondamentali contro una squadra che ha forza fisica. Tuttavia l’eliminazione è stata un po’ una sorpresa ma per una competizione del genere agli ottavi si trovano squadre forti e può succedere”.

ASCOLTA L’INTERVENTO COMPLETO!