Aleksandr Kostenko (Roma club Fronte Ucraino) : “Il costante aumento dei casi di Covid-19 ha portato alla decisione di chiudere gli stadi”

Aleksandr Kostenko (Roma club Fronte Ucraino) : “Il costante aumento dei casi di Covid-19 ha portato alla decisione di chiudere gli stadi”

Aleksandr Kostenko, membro del Roma club “Fronte Ucraino”, è intervenuto ai microfoni di Centro Suono Sport 101.5 durante la trasmissione Borderò. Queste le sue parole:

La notizia dell’ultima ora recita che non sarà possibile metter piede allo stadio per la gara di domani. E’ corretta?
“Sì, per ora c’è la conferma del municipio della città di Kiev. Ora aspettiamo quelle dell’Uefa e dei padroni di casa dello Shakhtar Donetsk”.

Come si è arrivati a questa decisione?
“Purtroppo il costante aumento dei casi covid ha portato a tutto ciò. Nelle scorse settimane avevano persino ridotto la capacità degli stadi a 14.000 persone, perciò non filtrava molto ottimismo”.

Come l’avete presa?
“E’ stata una sorpresa per noi, adesso aspettiamo cosa deciderà lo Shakhtar. Purtroppo questa è la naturale conseguenza di ciò che sta succedendo ora in tutto il Mondo”.

Quali sono le attuali limitazioni adottate in Ucraina?
“Siamo sempre stati in quarantena, ma nell’ultimo mese le limitazioni sono state leggermente ridotte, soprattutto nel calcio. Infatti, hanno permesso ai tifosi della Dynamo Kiev di andare allo stadio. Purtroppo, per noi non sarà possibile”.

REDAZIONE